Serie B: Nicastro decide il derby, Perugia batte Ternana 0-1

Poche emozioni ed un solo goal, nell'attesissimo derby umbro, che non regala botti. La decide una rete di Nicastro, servito da un Del Prete lucido nel servire il compagno. Inutile, nei minuti finali, l'attacco della Ternana.

Serie B: Nicastro decide il derby, Perugia batte Ternana 0-1
La curva della Ternana | Source; sportemi.it
TERNANA
0 1
PERUGIA
TERNANA: Aresti; Zanon, Martin, Meccariello, Germoni; Defendi, Ledesma, Palumbo (Di Noia, min. 72); Pettinari (Palombi, min. 46), Acquafresca (Monachello, min. 82), Falletti.
PERUGIA: Brignoli; Del Prete, Volta, Monaco, Di Chiara; Gnahoré (Acampora, min. 59) , Dezi, Brighi; Mustacchio, Forte (Belmonte, min. 77), Guberti (Nicastro, min. 65).
SCORE: 0-1, min. 75, Nicastro.
ARBITRO: Riccardo Pinzani (ITA). Ammoniti: Dezi (min. 19), Palumbo (min. 43), Meccariello (min. 57), Mustacchio (min. 80)
NOTE: Stadio Libero Liberati, gara valida per la Lega B 2016/17.

Il Perugia vince grazie ad un guizzo isolato un derby noioso e lungamente senza emozioni. Avanti grazie ad un goal da attaccante di Nicastro, servito da Del Prete, i Grifoni rischiano nel finale, reggendo però l'urto contro una Ternana potenzialmente pericolosa ma, all'atto, inconcludente. Qualche buono spunto, comunque, in vista della difficile ed insidiosa volata-salvezza. 

Padroni di casa che scendono in campo adottando un offensivo 4-3-3: davanti ad Aresti, difesa a quattro composta da Zanon, Martin, Meccariello e Germoni. Ledesma in cabina di regia, sostenuto dalle mezz'ali Defendi e Palumbo. Come prima punta, scelto Acquafresca da Gautieri, pronto a pungere gli avversari grazie anche alle ali d'attacco Pettinari e Falletti. Stessa disposizione tattica, poi, per gli ospiti, con Volta e Monaco a protezione di Brignoli. Del Prete e Di Chiara i terzini, pronti a sovrapporsi agli esterni Mustacchio e Guberti. Dezi in cabina di regia, protetto da Gnahoré e Brighi. Prima punta, invece, Forte. 

Gara inizialmente molto studiata da parte delle due formazioni, consci del peso specifico della sfida e dunque decise a non scoprirsi troppo. Ne esce una fase iniziale particolarmente combattuta, con vari lanci lunghi ambo le parti. Continuando sui binari dell'equilibrio, la gara non regala particolari emozioni per buona parte di primo tempo, dove si mettono in luce numerosi falli nella zona mediana del campo, interventi irregolari che, di fatto, interrompono il normale svolgimento del derby umbro, sempre sentite da una part e dall'altra. 

Finalmente, al 33', primo squillo di gara, quando è Mustacchio a lasciar partire un bolide preciso che trova, però, la decisa risposta di Aresti. Cinque minuti dopo, quasi tennisticamente, ci prova invece Acquafresca, servito in maniera precisa da Ledesma ma poco preciso al momento di girarsi e di concludere in porta. Centrale, infatti, il tiro dell'ex Bologna, che non preoccupa particolarmente Brignoli. Al minuto numero trentanove importante doppia chance del Perugia, che sfiora il vantaggio prima con Guberti, bello il suo sinistro e poi con Brighi, che sulla ribattuta manda alto. E' l'ultimo squillo di tempo, che si conclude senza ulteriore recupero. 

La seconda frazione non cambia spartito, con le due formazioni che continuano a non regalare spettacolo. Il peso specifico del derby, infatti, pesa molto sulle due formazioni, che non riescono mai a pungere con pericolosità. Al 56' buon cross di Mustacchio, Meccariello anticipa però Forte evitando pericoli maggiori. Circa dieci minuti dopo, approfittando di un episodio fortunato, sfiora la rete Acampora, che lascia partire un tiro sibillino per Aresti, quasi sorpreso da una fortunosa deviazione sulla schiena di Forte, pronto ad approfittare di eventuali palloni giocabili. 

Il quasi goal anima il Perugia, che incredibilmente, al minuto numero settantacinque, passa in vantaggio dopo una gara passata a sonnecchiare. Autore della preziosissima rete, Nicastro, che ribadisce in rete un cross di Del Prete, bravissimo a sfruttare l'errore di Di Noia, che appena entrato buca il pallone favorendo di fatto il goal. Quattro minuti dopo batte invece un colpo Palombi, il cui colpo di testa viene respinto da Brignoli. Nei minuti finali si registra la normale pressione della Ternana, vicina al pari grazie a Defendi, che all'86' scheggia il palo con un colpo di testa da corner. Succede poco altro, con il Perugia che conquista un prezioso successo in ottica playoffs. Migliore in campo per i padroni di casa, Ledesma. Per gli ospiti in evidenza Del Prete

Calcio