Serie B - Il Verona non sa più vincere: 0-0 contro un'ottima Spal

Termina senza reti il posticipo della ventiseiesima giornata di Serie B con la Spal che avrebbe meritato qualcosa in più del pareggio.

Serie B - Il Verona non sa più vincere: 0-0 contro un'ottima Spal
Serie B - Il Verona non sa più vincere: 0-0 contro un'ottima Spal (Fonte foto: Gazzetta dello sport)
VERONA
0 0
SPAL
VERONA: NICOLAS; FERRARI, CARACCIOLO, BOLDOR, SOUPRAYEN, ZACCAGNI, FOSSATI, ZUCULINI, FARES, PAZZINI, BESSA. ALL. PECCHIA
SPAL: MERET; BONIFAZI, VICARI, CREMONESI, COSTA, ARINI, SCHIATTARELLA, MORA, LAZZARI, ANTENUCCI, FLOCCARI. ALL. SEMPLICI
SCORE: 0-0.
ARBITRO: DI PAOLO AMMONITI: BOLDOR (V), MORA, FLOCCARI (S) ESPULSI: ZACCAGNI (V)
NOTE: STADIO MARC'ANTONIO BENTEGODI INCONTRO VALIDO PER LA VENTISEIESIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE B

Se non è crisi poco ci manca per il Verona. Gli Scaligeri impattano 0-0 contro la Spal, nel posticipo della ventiseiesima giornata di Serie B, e scivolano al terzo posto (in coabitazione col Benevento) in vista del match chiave della prossima giornata contro il Frosinone al Matusa. Pareggio tutto sommato giusto per ciò che si è visto in campo, anzi, ai punti avrebbe meritato più la Spal che nel secondo tempo ha dilapidato due occasioni clamorose con Zigoni e Vicari. Con questo pareggio dunque il Verona sale a 46 e viene fischiato mentre la squadra di Semplici resta in scia con 45.

Per quanto riguarda il capitolo formazioni Pecchia manda in campo i suoi col classico 4-3-3 con Bessa e Fares a supporto di Pazzini mentre la Spal risponde con il suo 3-5-2 con Floccari e Antenucci riferimenti offensivi.

Ritmi molto bassi in avvio con il Verona che prova a fare la partita ma la squadra di Pecchia commette molti errori in fase di impostazione permettendo alla Spal di chiudersi bene con la difesa che diventa a cinque in fase di non possesso. Il match non è bello, soprattutto per i tanti errori degli Scaligeri che al 26' rischiano grosso quando Schiattarella ruba palla e crossa al centro per Floccari che calcia forte ma centrale, Nicolas in qualche modo respinge. La risposta degli uomini di Pecchia, se si può catalogare cosi, arriva al 30' con Souprayen che raccoglie un bel cross di Bessa ma spara alto. Nel finale di tempo non arriva nessuna emozione e una brutta prima frazione scivola con il risultato inchiodato sullo 0-0.

Nella ripresa il canovaccio e ritmi non cambiano con il Verona che sbaglia tanto mentre la Spal da sempre l'idea di essere pericolosa quando riparte. Il primo squillo del secondo tempo è per gli Scaligeri con Bessa che raccoglie una respinta da angolo e calcia ma la sfera termina di un nulla alla destra di Meret. Pecchia non è contento dei suoi e decide di inserire Luppi per Zuculini mentre Semplici getta nella mischia Zigoni per Antenucci. E' proprio l'attaccante ospite a sfiorare il vantaggio al 77' quando, servito bene in mezzo, stoppa e calcia in caduta ma Nicolas respinge con i piedi salvando i suoi. Su capovolgimento ci prova ancora Bessa dalla distanza ma la sfera si perde sul fondo.

Nel Verona entra anche Cappelluzzo ed è proprio l'ex Pescara ad avere l'occasione del vantaggio all' 81' quando Fares recupera palla e mette dentro per l'attaccante che anticipa tutti ma Meret si oppone. La risposta della Spal non tarda ad arrivare e all'85', sugli sviluppi di una punizione di Del Grosso, Vicari calcia a botta sicura da due passi ma la sfera si stampa sulla traversa. Nel finale l'ultima emozione la regala Zaccagni che si fa espellere per un fallo su Arini. Al Bentegodi termina 0-0 il match tra il Verona e la Spal. Scaligeri, fischiati, ora in crisi.