Sassuolo, Di Francesco recrimina: "Viene meno una grande prestazione"

Il tecnico dei neroverdi si mostra alquanto deluso ai microfoni di Mediaset Premium, commentando così l'episodio del rigore di Bacca che ha deciso la gara del Mapei Stadium.

Sassuolo, Di Francesco recrimina: "Viene meno una grande prestazione"
Sassuolo, Di Francesco recrimina ma non polemizza: "Viene meno una grande prestazione"

"Penalizzati? Oggi viene meno quella che è stata una grande prestazione della squadra. Se andiamo a vedere gli episodi su uno ce ne danno quattro. Bisogna essere competenti per fare il proprio lavoro. Noi prepariamo le partite alla perfezione ogni settimana. Rovinarle in questo modo non mi sembra corretto, i miei giocatori si sono innervositi, non è un caso che Berardi abbia sbagliato rigore, si sente preso un po’ di mira".

E' un Eusebio Di Francesco visibilmente frustrato quello che al termine di Sassuolo-Milan si è presentato ai microfoni di Mediaset Premium per commentare la sconfitta maturata sul terreno di gioco del Mapei Stadium. Inevitabile che a catalizzare l'attenzione dell'intervista post gara sia la lunga serie di episodi che ha visto protagonista, in negativo, l'arbitro Calvarese. "Incompetente? Lo ha detto lei, io non ho mai detto ciò. Dico che se non faccio il mio mestiere io vado via" l'eloquente commento del tecnico dei neroverdi.

Il mister pescarese non le manda a dire, con la scottatura che è ancora visibilmente fresca: "Non voglio recriminare in continuazione. Basta però vedere quello che è successo nel campionato del Sassuolo, come ad esempio Calvarese in Lazio-Sassuolo. Se dovessi recriminare, ce ne sarebbero di episodi. Poi si parla di un Sassuolo sotto le attese. Ti fa solo rabbia, mi infastidisce parlare di queste cose, sono un allenatore di calcio. Se torniamo sull’andata non si finisce più. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e andare avanti. Questo non aiuta a trovare serenità".

Si parla anche della prestazione di Berardi, macchiata sì dall'errore dal dischetto del primo tempo, ma di qualità e quantità nella ripresa. Inoltre, la critica del tecnico va nei confronti della squadra, imprecisa nella rifinitura in svariate occasioni: "Nel secondo tempo per me è salito in cattedra, nonostante nel primo tempo abbia faticato un po’. Siamo mancati, tutti, nell’ultimo passaggio. Poi ci sono delle interpretazioni davvero poco comprensibili. Non so fino a che punto valgono le interpretazioni. Ci sono regole che non si capiscono. Si sceglie individualmente, non c’è una regola concreta".

Tuttavia, le somme tirate da Di Francesco a fine gara sono positive, con il Sassuolo che sembra essere tornato quello di un tempo: "Abbiamo avuto tanti infortunati. Avere Berardi fuori quattro mesi, Politano due non è semplice. Io sono contento della prestazione della squadra di oggi. Grande prestazione da parte dei miei, abbiamo messo alle corde il Milan".

Calcio