Pecchia: "Dimissioni? Il capitano non abbandona la barca in piena tempesta"

"Ho fiducia nella squadra e con la Ternana il nostro unico obiettivo è vincere. Non mi sento solo perchè godo dell'appoggio della società"

Pecchia: "Dimissioni? Il capitano non abbandona la barca in piena tempesta"
pecchia presenta verona-ternana

Urge una vittoria in casa Verona nel match interno di questa sera con la Ternana ultima in classifica. La squadra gialloblù è reduce dalla sconfitta nello scontro diretto con il Frosinone e da quattro partite senza successi che l'hanno relegata al quarto posto.

Ha parlato nel pre partita il tecnico scaligero Fabio Pecchia che ha presentato il match con la formazione umbra.

"Prendiamo atto del dissenso della nostra tifoseria visti gli ultimi risultati negativi, ma in questo momento il nostro compito è pensare solo alla Ternana.

La sconfitta con il Frosinone? Gli avversari hanno fatto un buon match e hanno sfruttato l'episodio del rigore. Il campionato è difficile e noi dobbiamo tenerlo bene in testa.

L'assetto tattico troppo mutevole? Quando vinci si dice che sei un allenatore è troppo rigido e quando perdi si dice che cambi troppo. Noi stiamo trovando un giusto assetto tattico con il passare del tempo.

Se mi sento solo? L'allenatore è sempre solo ma io mi ritengo fortunato nell'avere una società che mi appoggia.

Cosa voglio di diverso dalle altre partite? Dobbiamo cercare maggiormente la via del gol perchè nell'ultimo periodo abbiamo segnato poco.

Perchè Fares a destra con il Frosinone? Volevo maggiore velocità sulla fascia e sfruttare qualche ripartenza in più, ma non siamo riusciti a sfruttare le sue caratteristiche dopo lo svantaggio dopo il gol subito.

Cosa è cambiato rispetto a prima? Io credo che la squadra entri sempre in campo per imporre il proprio gioco offensivo pressando alta. Però a volte gli avversari possono avere la meglio perchè magari dimostrano di essere più forti. Ma la mia squadra non cambierà il proprio modo di giocare.

Possibile mio passo indietro? Il comandante non abbandona la barca in piena tempesta. L'obiettivo è sempre lì e io ci credo sempre. Quando si vinceva venivo apprezzato mentre ora vengo criticato, ci vuole equilibrio nel bene e nel male.

Errori nel mercato di gennaio? Io credo nei ragazzi che possono uscire da questo momento delicato. Ho fiducia nella rosa e domani possono esserci novità importanti.

La partita con la Ternana? Noi andiamo sempre in campo per vincere e domani vogliamo tornare al successo". 

Calcio