Bologna: la società smentisce i contatti con Petkovic, via libera per il nuovo stadio

Smentiti i contatti con l'ex allenatore della Lazio, fiducia totale dunque a Donadoni. Ok da parte del sindaco, poi, per il nuovo stadio.

Bologna: la società smentisce i contatti con Petkovic, via libera per il nuovo stadio
Source: calciomercato.it

Una voce che avrebbe del clamoroso: Roberto Donadoni lontano dal Bologna nella prossima stagione. L'allenatore ex Parma, che con i felsinei ha costruito qualcosa di solido dal 2015 ad oggi, starebbe seriamente pensando di separarsi consensualmente dal club recentemente prelevato da Saputo. Per cautelarsi, il club bolognese avrebbe contattato l'ex Lazio Vladimir Petkovic, che con i biancocelesti aveva portato in Italia una ventata di freschezza tattica, rimanendo alla fine schiacciato dalla pressione che solo la Capitale sa dare. Sondato, come terza ipotesi, Marco Baroni, che in Serie B sta impressionando con la neo-promossa Benevento, lanciata verso una clamorosa ed inaspettata promozione.

Sulla questione allenatore, comunque, la società ha categoricamente smentito, confermando la fiducia all'ex giocatore del Milan. Più decisa, al contrario, la posizione sul nuovo stadio, i cui lavori potrebbero cominciare davvero a breve. Secondo quanto riportato da Il resto del Carlino, infatti, il sindaco Virginio Merola avrebbe dato l'ok definitivo alla costruzione dello stadio, scrivendo una lettera a Joey Saputo. Approvata anche la costruzione del nuovo sito commerciale nell'area dei Prati di Caprara Ovest, ed alla valorizzazione in termini sociali ed economici dell'area considerata.

Continua, intanto, l'allenamento dei rossoblu in vista della delicata sfida casalinga contro la Lazio, match davvero difficile considerato l'ottimo momento dei laziali.  Tra le varie sorprese, potrebbe registrarsi l'esordio dal 1' di Petkovic, anche se sono ancora da valutare le condizioni di Mattia Destro, che potrebbe prendersi la maglia da titolare. Scalpitano anche Nagy e Pulgar, con Taider pronto ad un turno di riposo. 


Share on Facebook