Serie B: nelle gare del martedì, vincono Hellas e Spal, pari Frosinone. 1-1 tra Latina e Cesena

Tra le big, frena il Frosinone, mentre Hellas e Spal non falliscono. In zona retrocessione pari per Vicenza e Cesena, che continua ad avere gli incubi.

Serie B: nelle gare del martedì, vincono Hellas e Spal, pari Frosinone. 1-1 tra Latina e Cesena
Serie B: nelle gare del martedì, vincono Hellas e Spal, pari Frosinone. 1-1 tra Latina e Cesena

In una serie B che si conferma sempre più emozionante, prevedibile stop per la capolista Frosinone, che dopo una buona parte di gara passata in vantaggio, si fa rimontare dal Perugia, perdendo punti rispetto alle inseguitrici. Avanti con Kragl, infatti, i ciociari subiscono la rete di Nicastro, uscendo senza i tre punti da una sfida confermatasi intensa e molto dura. Riesce a vincere ancora, invece, la Spal Ferrara, capace di mettere KO anche la Salernitana, a cui vanno però i meriti per una gara leggermente sfortunata. Gli Estensi, ora a solo un punto dalla vetta, aprono i giochi al 30' con un rigore di Zigoni, trovando il 2-0 nei minuti finali e grazie a Floccari. Inutile, per i campani, la rete di Coda al 94'. Torna al successo dopo quattro turni avari di vittorie, inoltre, l'Hellas Verona, che guidata da Pazzini supera una Ternana in crisi nerissima ed ultima. Pesa, ai fini del risultato, un rigore fallito da Avenatti sul risultato di 1-0 per gli Scaligeri.

Crolla per la seconda volta di fila, aprendo una breve crisi, il Benevento, che cede le armi ad un Novara molto in forma. A decidere la sfida, Troest, che regala ai suoi tre punti vitali in ottica playoffs. Occhio ai piemontesi. Colpo di reni importante, inoltre, per il Cittadella, che nella sfida casalinga contro il Trapani la spunta dopo una vera e propria battaglia sportiva: avanti grazie a Coronado, i siciliani si fanno rimontare dalle reti di Chiaretti e Iunco, trovando il pari di Citro al 90'. Quattro minuti dopo, però, la beffa, con i veneti che fanno 3-2 grazie a Iori, portandosi a casa tre punti pesantissimi. Successo casalingo ottimo ai fini della classifica, invece, per lo Spezia, vincente contro il gagliardo Ascoli grazie a Piccolo e Djokovic. Nel finale, inutile la rete di Gigliotti. Pari che serve essenzialmente a poco, al contrario, tra Vicenza ed Entella, che si dividono la posta grazie ad una doppietta di De Luca, all'autogol di Esposito ed al momentaneo 1-2 di Pellizzer.

Scialbo 0-0 avaro di emozioni, tra Pisa e Carpi: i toscani mantengono una posizione di relativa tranquillità, i Falconi restano ancora distanti dalle prime posizioni. Sfiora il clamoroso successo lontano dalla Campania, l'Avellino, che fino al 95' ha accarezzato una vittoria tanto importante quanto inaspettata: nonostante la rete di Verdi, infatti, la Pro Vercelli riesce a fare 1-1, quando è un rigore di Comi a spezzare i sogni irpini. Nel delicato match di bassa classifica, infine, si dividono la posta in palio Cesena e Latina, che non si allontanano dalla zona rossa. In rete, Cocco e Dellafiore. 

Calcio