Sassuolo - Pellegrini salta Crotone, differenziato per Lirola

Inizia l'avvicinamento dei neroverdi alla partita contro il Crotone. Dal giudice sportivo piovono brutte notizie: squalificato Pellegrini, ammende per Berardi e Angelozzi.

Sassuolo - Pellegrini salta Crotone, differenziato per Lirola
Sassuolo - Pellegrini salta Crotone, differenziato per Lirola

Dopo la sconfitta casalinga contro il Milan e lo strascico di polemiche dovute alla conduzione di gara di Calvarese, il Sassuolo torna a pensare al campo preparando l'importante trasferta di Crotone. 

Ieri gli uomini neroverdi sono tornati ad allenarsi al Ricci sotto gli ordini di mister Di Francesco con una seduta pomeridiana prima in palestra e poi in campo svolgendo lavoro atletico e partitelle tecniche su terreno ridotto. Mentre il gruppo svolgeva questo allenamento, hanno continuato a lavorare distaccati dal resto della rosa Luca Antei, Pietro Iemmelo e Pol Lirola. Il terzino in prestito dalla Juventus ha subito uno stop per problemi muscolari nello scorso Gennaio e ora sta piano piano tornando a saggiare il terreno di gioco per farsi trovare pronto nel rush finale del campionato. 

La sfida con il Milan però continua ad essere presente nei giorni sassolesi, nella serata di ieri è infatti arrivato il comunicato del giudice sportivo che ha sancito la squalifica di Lorenzo Pellegrini, diffidato ed ammonito contro i rossoneri, che quindi non volerà in Calabria per la partita dell'Ezio Scida contro il Crotone. Il giudice sportivo ha poi comminato anche un'ammenda a Domenico Berardi e Guido Angelozzi. Il primo è reo di aver simulato nel corso del primo tempo, peraltro ammonito anche da Calvarese in quell'occasione ed entrato in diffida, mentre il secondo è stato punito per aver proferito parole non troppo gentili nei confronti del direttore di gara al termine della partita. Il direttore tecnico dei neroverdi, oltre alla multa comminatagli, ha subito anche la prima diffida della stagione (alla terza scatta la squalifica) sempre per aver rivolto espressioni ingiuriose all'arbitro nel tunnel degli spogliatoi. 


Share on Facebook