Serie B: beffa Latina, il Carpi vince 0-1 grazie al ritorno al gol di Mbakogu

Nonostante l'ottima sfida, esce a mani vuote il Latina, che continua così ad avere gli incubi e a stazionare nella zona bassa della classifica. Prezioso successo esterno, invece, per il Carpi, che si rialza e torna in corsa per un posto nei playoffs. Mattatore della sfida, Mbakogu.

Serie B: beffa Latina, il Carpi vince 0-1 grazie al ritorno al gol di Mbakogu
Source: tuttosport.com
LATINA
0 1
CARPI
LATINA: Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia Tena; Bruscagin (Rolando, min. 78), De Vitis, Bandinelli, Rocca; Insigne, Corvia, Bonaiuto.
CARPI: Belec; Letizia, Lasicki, Gagliolo, Poli; Jelenic, Mbaye, Lollo, Fedato; Mbakogu, Beretta (Lasagna, min. 53).
SCORE: 0-1, min. 71, Mbakogu.
ARBITRO: Pasqua (ITA). Ammoniti: Di Vitis (min. 35), Bandinelli (min. 87), Jelenic (min. 89)
NOTE: Stadio Francioni, gara valida per la Lega B 2016/17.

Massimo risultato con il minimo sforzo. Potrebbe essere così riassunta la vittoria del Carpi, che pur non brillando sbanca il Francioni portandosi a casa tre punti vitali in ottica playoffs. Nonostante l'impegno dunque, esce sconfitto il Latina, che non pone fine ad un periodo negativo, continuando ad attraversare il lungo tunnel della crisi. Decide la sfida, dopo settanta minuti, una rete da attaccante vero di Mbakogu

Padroni di casa che scendono in campo adottando un offensivo 3-4-3: davanti a Pinsoglio, terzetto difensivo composto da Brosco, Dellafiore e Tena. In mediana Bandinelli e De Vitis, pronti ad allargare agli esterni Bruscagin e Rocca. Corvia al centro del tridente, completato da Insigne e Bonaiuto. Consueto 4-4-2, invece, per gli ospiti, che scelgono Lasicki e Gagliolo a protezione di Belec. Letizia e Poli i terzini, incaricati di sovrapporsi agli esterni offensivi Jelenic e Fedato. A centrocampo, Mbaye e Lollo, mentre sono Mbakogu e Beretta gli attaccanti scelti da Castori.

Gara subito molto intensa, da parte del Latina, che nella prima fase di gara sfiora per ben tre volte la rete: prima ci prova Bandinelli, al 4', con una conclusione da ottima posizione che non trova il goal. Poi è la volta di Corvia, al nono minuto, sempre con un tentativo di testa che non trova però la rete. Completa il tris dei primi minuti, Roberto Insigne, ipnotizzato da Belec appena sessanta secondi dopo. Trascorsa indenne la fase iniziale, sale lentamente il Carpi, che al 27' potrebbe beffardamente colpire con Beretta, il quale conclude da fuori trovando attento Pinsoglio. Al 32', invece, tagliente idea di Jelenic, pallone fuori con Pinsoglio, c'è da dirlo, in controllo. Il portiere ex Livorno è in assoluto il migliore dei suoi, come conferma il miracolo su Mbakogu già pronto ad esultare, al minuto numero trentaquattro. L'ultima azione di un bellissimo primo tempo capita sui piedi di Bonaiuto, con un diagonale deviata da Belec.

Seconda frazione che comincia sempre con il Latina in avanti, quando è Bonaiuto a tirare a giro al minuto numero cinquanta, senza trovare però fortuna. I laziali, comunque, nonostante un atteggiamento propositivo, non riescono a colpire i falconi ugualmente inoffensivi. Ne esce fuori un equilibrio blando, che per tutta la prima parte di seconda frazione non regala emozioni. Nonostante l'impegno del collettivo di casa, però, sono gli ospiti a passare in vantaggio quando è Mbakogu a colpire avventandosi come un rapace nell'area di rigore, marcando al 71' un gol importante e da tipico bomber di razza. La rete subita, anche se non li abbatte del tutto, colpisce gli uomini di Vivarini, che accusano il colpo non riuscendo più a rendersi pericolosi. Tale atteggiamento trova felici, invece, gli ospiti, maestri nell'insabbiare le sfide e vicini al 2-0 al minuto numero 88, quando Mbakogu tenta un pallonetto salvato sulla linea da Brosco. Non succede altro, tra Latina e Carpi, con i ragazzi di Castori che escono vittoriosi dalla sfida del Francioni. Migliore in campo per i padroni di casa, Buonaiuto. Per gli ospiti in evidenza Mbakogu. 


Share on Facebook