Serie B - Il Perugia schianta un Benevento in crisi nera: 3-1 al Curi

Gli Umbri passano in vantaggio dopo trenta secondi con Nicastro, Ceravolo pareggia ma Di Carmine e Acampora regalano la vittoria a Bucchi.

Serie B - Il Perugia schianta un Benevento in crisi nera: 3-1 al Curi
Serie B - Il Perugia schianta un Benevento in crisi: 3-1 al Curi
PERUGIA
3 1
BENEVENTO
PERUGIA: BRIGNOLI; DI CHIARA, BELMONTE, VOLTA, DEL PRETE, ACAMPORA, RICCI (57' GNAHORE'), BRIGHI, GUBERTI (65' TERRANI), DI CARMINE, NICASTRO (81' MONACO). ALL. BUCCHI
BENEVENTO: GORI; GYAMFI (86' PAJAC), LUCIONI, CAMPORESE, PEZZI, VIOLA (78' ERAMO), CHIBSAH, CICIRETTI, FALCO, CISSE, CERAVOLO. ALL. BARONI
SCORE: 3-1. 1-0 1' NICASTRO, 1-1 25' CERAVOLO, 2-1 37' DI CARMINE, 3-1 66' ACAMPORA
ARBITRO: CHIFFI AMMONITI: BELMONTE (P), LUCIONI, GYAMFI (B) ESPULSI: BELMONTE (P)
NOTE: STADIO RENATO CURI INCONTRO VALIDO PER LA TRENTUNESIMA GIORNATA DI SERIE B

Sorride il Perugia mentre il Benevento è in caduta libera. Nell'anticipo della trentunesima giornata di Serie B gli uomini di Bucchi battono 3-1 quelli di Baroni grazie ai gol di Nicastro e Di Carmine nel primo tempo e Acampora nella ripresa mentre è di Ceravolo il momentaneo pareggio Campano. Con questa vittoria la squadra di Bucchi sale a quota 47 e dunque ad un solo punto dagli uomini di Baroni che hanno racimolato solo due punti nelle ultime cinque partite. 

Per quanto riguarda le formazioni 4-3-3 per il Perugia con Guberti e Nicastro a supporto di Di Carmine nel tridente mentre il Benevento risponde con il solito 4-2-3-1 con Ciciretti, Falco e Cissè a supporto dell'unica punta Ceravolo. 

Passano solo trentadue secondi ed il Perugia passa subito in vantaggio con una discesa di Del Prete sulla destra. Il capitano biancorosso va al cross per Nicastro che prende il tempo a Camporese e batte di testa Gori, 1-0. Il Benevento accusa il colpo e la squadra di Bucchi punge ancora con Guberti ed Acampora ma i tentativi si perdono sul fondo ma di poco. Con il passare dei minuti la squadra di Baroni si riorganizza e al 19' punge per la prima volta dalle parti di Cragno con un buco difensivo del Perugia, ne approfitta Pezzi per servire in area Ciciretti che aggira Brignoli, salva tutto Brighi. 

Sono solo le prove generali del pareggio che arriva al 25' con una percussione di Gyamfi che entra per vie centrali e appoggia per Viola che serve Ceravolo, bravo a sterzare su Belmonte e a battere Brignoli con un delizioso tiro a giro, 1-1. Il risultato di parità dura poco più di dieci minuti perché al 37', dopo un batti e ribatti in area, Nicastro pesca alla grande Di Carmine che con una zampata batte Cragno per il 2-1. L'ultima chance della prima frazione è sempre per gli Umbri con Di Chiara che si accentra e all'altezza del limite dell'area calcia di esterno sinistro mettendo il pallone di poco sul fondo.

La ripresa si apre con un'occasione gigantesca per il Perugia con Guberti che fa correre Di Chiara il quale mette in mezzo per Di Carmine che calcia al volo a botta sicura ma Pezzi si immola e salva tutto. E' solo il preludio al gol che arriva al 66' con il neo entrato Gnahorè che serve all'indietro Acampora che con un mancino di prima intenzione batte Gori, 3-1. Pochi minuti dopo Perugia ancora ad un passo dal gol con il neo-entrato Terrani che si gira bene e calcia dal limite Cragno respinge, poi Di Chiara mette dentro ma in netto fuorigioco. 

A dieci dal termine però la squadra di Bucchi rimane in dieci per il doppio giallo a Belmonte e subito dopo il Benevento sfiora il gol con una punizione di Ciciretti che esce di un nulla. Un minuto dopo sempre il giocatore scuola Roma va ad un passo dalla rete ma da pochi metri spara fuori con un piatto al volo. Il Benevento ci prova fino alla fine ma il risultato non cambia: termina 3-1 per il Perugia che ora si porta ad un solo punto dai Sanniti in piena crisi. 

 

 

 


Share on Facebook