Serie B, Rosina e Sprocati firmano la rimonta granata. Salernitana batte Latina 2-1

La Salernitana vince in rimonta per 2-1 e si riaffaccia nuovamente sulla zona playoff. Sempre più ultimo il Latina di Vivarini.

Serie B, Rosina e Sprocati firmano la rimonta granata. Salernitana batte Latina 2-1
Photo by "calciomercato.com"
SALERNITANA
2 1
LATINA
SALERNITANA: Salernitana (4-3-3): Gomis, Tuia (dal 78' Bittante), Schiavi, Bernardini, Vitale, Della Rocca, Ronaldo, Odjer (dal 55' Donnarumma), Rosina (dal 81' Zito), Coda, Sprocati. All. Bollini
LATINA: Latina (3-4-3): Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia, Nica (dal 72' Rolando), Mariga, Pinato, Di Matteo (dal 81' Di Nardo), Insigne, Corvia, De Giorgio (dal 60' Buonaiuto) . All. Vivarini
SCORE: De Giorgio 40', Rosina 56', Sprocati 78'.
ARBITRO: Ammoniti: Corvia 18', Garcia 33', De Giorgio 40', Pinato 61', Di Matteo 62'.
NOTE: Stadio Arechi (Salerno)

Una Salernitana decisa e determinata riesce a rimontare lo svantaggio iniziale con il Latina. Tre punti d'oro per la formazione di Bollini che si allontana dalla zona retrocessione e punta decisa ai piani alti della classifica. Male i laziali, che non riescono a mantere lo 0-1 firmato da De Giorgio e si confermano all'ultimo posto. I granata salgono a quota 49 punti, a -2 dall'ottavo posto occupato dallo Spezia. Ultimo, invece, il Latina con 31 punti, a 5 punti dalla zona playout.

LE SCELTE - Mister Bollini si affida al suo 4-3-3 per provare a strappare altri tre punti salvezza. Il tecnico ribadisce la fiducia a Sprocati, a discapito di un Donnarumma che parte dalla panchina. In difesa, invece, Tuia vince il ballottaggio con Perico per il ruolo di terzino destro. Assente per squalifica il camerunese Minala. Vivarini non vince da otto giornate, e deve assolutamente portare a casa punti: lo fa schierando un 3-4-3 con Coppolaro, Dellafiore e Garcia a protezione di Pinsoglio. In avanti largo al tridente pesante con Insigne, Corvia e De Giorgio. In panchina Buonaiuto.

PRIMO TEMPO - Prima frazione di gioco piuttosto equilibrata. La Salernitana ha qualche occasione con Coda e Sprocati, ma non riesce ad impensierire più di tanto Pinsoglio. Alla squadra di Bollini manca la giusta determinazione sottoporta e un maggior tasso di qualità a centrocampo. Ronaldo non illumina, il duo di mezzali Odjer-Della Rocca sembra essere in affanno e impacciato, con l'ex bolognese che, però, sfiora il goal del vantaggio. Non sono commessi clamorosi errori, da una parte e dall'altra, ma al 39' minuto è il Latina ad essere premiato grazie al goal di De Giorgio, perfettamente imbucato da Insigne che riesce a far passare la palla in mezzo a due centrali granata. La squadra di Vivarini tiene bene il campo soprattutto sotto l'aspetto difensivo, chiudendosi senza lasciare spazio ai fantasisti avversari. Nella ripresa i tifosi si aspettano una reazione, in primis da Rosina e Coda, poco coinvolti nella manovra.

SECONDO TEMPO - Nella seconda frazione di gioco è la Salernitana a fare la partita. Latina rinunciatario, praticamente assente e con l'unico scopo di difendere il vantaggio. Al 9' minuto gran cross di Vitale per Bernardini che da due passi riesce a centrare in pieno la traversa dopo un bel colpo di testa. Secondo tempo acceso da parte dei ragazzi di Bollini che spingono sull'acceleratore alla ricerca del goal del pareggio. All'11' minuto Rosina si trova sui piedi il pallone ribattutto da Nica, ed è bravo a freddare Pinsoglio da pochi centimetri con il destro. 1-1.

Un minuto dopo è sempre l'ex Zenit a servire Donnarumma dopo una gran giocata sulla fascia destra: cross per la testa dell'attaccante che non riesce a insaccare per una questione di millimetri. E' un vero e proprio assedio: traversa di Coda al 18' dopo l'ottimo traversone di Ronaldo, nettamente in ripresa dopo un primo tempo sottotono. Poco dopo si affaccia in avanti in Latina, ma Buonaiuto non riesce a centrare la porta nel tentativo di sorprendere Gomis con un pallonetto. Al 24' è ancora Salernitana, ancora con Massimo Coda: l'ex attaccante del Parma colpisce male la palla di testa e non riesce a far goal da pochi centimetri dopo l'ottima giocata di Donnarumma. Tutti questi sforzi vengono finalmente premiati perchè Sprocati riesce a centrare il goal del meritato sorpasso, bravo e freddo a vincere il duello a tu per tu con Pinsoglio. Al 38' risposta Latina con Di Nardo, ma il suo tentativo termina di poco fuori dallo specchio della porta chiudendo definitivamente le speranze finali dei ragazzi di Vivarini.