Serie B - Antenucci ribalta il Trapani, la Spal vince 2-1

La Spal, grazie alla doppietta del proprio centravanti, ribalta l'iniziale svantaggio firmato da Barillà e conquista tre punti fondamentali in chiave promozione diretta. Per gli estensi è il terzo successo consecutivo, mentre per i siciliani è una sconfitta che li relega ai margini della zona play-out.

Serie B - Antenucci ribalta il Trapani, la Spal vince 2-1
La Spal festeggia la vittoria contro il Trapani. Fonte: calciomercato.com
Spal
2 1
Trapani
Spal: Meret; Cremonesi, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti (Arini, min.67), Mora, Costa (Del Grosso, min.86); Antenucci, Finotto (Schiavon, min.89). A disp: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Strefezza, Ghiglione, Costantini. All. Semplici
Trapani: Pigliacelli; Casasola, Pagliarulo, Legittimo, Visconti (Rizzato, min.60); Maracchi, Rossi (Curiale, min.82), Raffaello; Nizzetto, Barillà (Canotto, min.71); Manconi. A disp: Guerrieri, Cason, Dai, Fazio, Ciaramitaro, Citro. All. Calori
SCORE: 0-1, min. 3, Barillà. 1-1, min. 56, Antenucci. 2-1, min. 77, Antenucci.
ARBITRO: Juan Luca Sacchi (ITA). Ammoniti Visconti (min. 41), Costa (min. 60), Rossi (min. 64), Pigliacelli (min. 80), Pagliarulo (min. 81)
NOTE: Anticipo 36ma giornata Serie B. Stadio "Paolo Mazza", Ferrara.

La Spal rischia, ma alla fine fa suo il lunch-match contro il Trapani. La formazione di Semplici non parte benissimo andando sotto per il gol siglato dopo 3 minuti da Barillà, ma successivamente domina il match raggiungendo il pareggio ad inizio secondo tempo con Antenucci. Nel finale ancora il n.7 gira in porta un ottimo assist di Schiattarella, realizzando così il gol che regala tre punti fondamentali alla compagine emiliana. Per i siciliani rimane l'amaro in bocca per non esser riusciti a difendere il vantaggio fino alla fine e per non aver poi raggiunto il pareggio. Nonostante la sconfitta il Trapani rimane fuori dalla zona play-out, ma con un successo avrebbe potuto allontanarsi in maniera definitiva. Calori, proprio con l'intento di fare il colpaccio, si è presentato nel capoluogo emiliano con uno schieramento prevalentemente offensivo, ovvero il 4-3-2-1 con Nizzetto e Barillà alle spalle dell'unica punta Manconi. Dall'altra parte Semplici non si è schiodato dal suo classico 3-5-2 con Antenucci e Finotto a formare il duo offensivo.

Pronti, via ed il Trapani passa in vantaggio: Barillà controlla un pallone al limite dell'area e lascia partire un tiro che, deviato da un difensore avversario, beffa inesorabilmente Meret. I padroni di casa reagiscono immediatamente con Schiattarella, che s'inserisce bene tra le maglie della difesa avversaria, ma la sua conclusione viene parata con grande reattività da Pigliacelli. Gli estensi vanno ancora al tiro poco dopo con Castagnetti che cerca la sortita dalla distanza, ma il suo tentativo viene neutralizzato senza problemi dall'estremo difensore avversario. I padroni di casa continuano a spingere alla ricerca del pareggio: Castagnetti ci prova ancora da fuori area, ma anche in questo caso la sua conclusione si perde ampiamente a lato rispetto alla porta avversaria.

La Spal nel tentativo di trovare il gol del pareggio si espone al contropiede avversario, come al 29', quando Manconi cerca l'eurogol dalla distanza, ma il suo tiro sfiora solamente il palo destro della porta difesa da Meret. Su capovolgimento di fronte i biancocelesti sfiorano l'1-1: Mora va in verticale verso Finotto, il quale protegge palla per poi servire Antenucci che gira in porta, la sua conclusione viene respinta con grande riflessi da Pigliacelli, che così salva il risultato. L'ultima occasione del primo tempo vede Schiattarella andare alla conclusione da buona posizione, nel suo tiro c'è però solo potenza e non precisione, infatti la sfera si perde abbondantemente sul fondo. I primi quarantacinque minuti di gioco si concludono quindi sul punteggio di 1-0 in favore del Trapani, grazie al gol siglato dopo 3 minuti da Barillà.

Il secondo tempo vede la Spal riversata in attacco alla ricerca del pareggio: Lazzari s'inserisce bene tra le maglie della difesa avversaria e va alla conclusione, ma il suo tiro si perde di poco oltre la traversa. Gli estensi continuano il forcing guadagnando un calcio d'angolo, sul quale svetta di testa Vicari, ma la sua incornata sfiora solamente il montante alto della porta avversaria. Al 56' i padroni di casa raggiungono il meritato pareggio: Antenucci s'infila in area di rigore e calcia in porta, il suo tiro viene deviato dalla difesa avversaria, si alza un pallonetto che beffa Pigliacelli. Passano due minuti e gli estensi sfiorano il vantaggio: calcio di punizione dal lato corto dell'area di rigore avversaria calciato da Schiattarella verso il primo palo, Pigliacelli si distende e devia la sfera in corner. I padroni di casa provano a sfruttare il momento positivo per cercare il secondo gol. Al 65' Lazzari imperversa ancora nella metà campo avversaria ed una volta giunto all'interno dell'area di rigore lascia partire una conclusione che viene neutralizzata senza particolari patemi da Pigliacelli.

Lo sforzo prodotto dalla squadra di casa in questo secondo tempo viene premiato al 77' da Antenucci, il quale gira in rete un ottimo servizio di Schiattarella. Per l'attaccante degli estensi è il secondo gol in questo match. Il n.7 della Spal, non sazio delle due reti già realizzate, sfiora anche il terzo gol con una conclusione a giro dal limite, ma in questo caso il suo tiro termina di poco sul fondo. Il Trapani torna a farsi vedere in avanti solamente all'85' con Curiale che prova il colpo di testa dall'interno dell'area di rigore, ma la sua incornata viene controllata senza problemi da Meret. Nel finale i siciliani sfiorano il pareggio con Manconi che calcia in porta da buonissima posizione, ma il suo tiro viene deviato con i piedi da Meret, il quale salva il risultato. Finisce dunque con la vittoria della Spal per 2-1, un risultato che permette agli estensi di conservare la prima posizione in classifica.