Sassuolo, le ultime in vista del Napoli

Il tecnico Di Francesco recupera Defrel e Dell'Orco, ma la lista degli assenti è comunque nutrita; domani rifinitura e conferenza stampa.

Sassuolo, le ultime in vista del Napoli
Sassuolo, le ultime in vista del Napoli, www.sassuolocalcio.it

In casa Sassuolo ci si prepara alla seconda partita consecutiva in casa che andrà in scena alle ore 12.30 al Mapei Stadium contro il Napoli. Eusebio Di Francesco ha diretto una seduta mattutina a porte chiuse allo stadio Ricci dove la squadra ha svolto, dopo il riscaldamento, esercitazioni sullo sviluppo della manovra e schemi su palle inattive, oltre che alla canonica partitella finale.

La buona notizia per il tecnico è il rientro in gruppo di tre elementi importantissimi come Gregoire Defrel, Federico Ricci e Cristian Dell’Orco che saranno molto probabilmente a disposizione per la sfida contro i partenopei, anche a partita in corso; d’altro canto però sono ancora out Gazzola, Missiroli, Pegolo e Pomini, ai quali si aggiungono i due squalificati per il lunch match di domenica, ossia Peluso e Politano. Anche per Magnanelli e Biondini, rientrati in gruppo dopo un’assenza di oltre quattro mesi, avranno bisogno di altro tempo per lavorare e riprendere confidenza con il campo, come confermato da entrambi nei giorni scorsi.

Per avere qualche indicazione in più sulla formazione bisognerà attendere la rifinitura di domani mattina a porte chiuse, seguita, alle ore 13, dalla conferenza stampa di Di Francesco che eventualmente scioglierà i dubbi. A grandi linee però il 4-3-3 che si disporrà in campo non dovrebbe discostarsi molto da questo probabile undici: davanti a Consigli in porta, i quattro difensori saranno Lirola, Acerbi, Cannavaro e Dell’Orco – se non dovesse farcela è pronto Letschert -, il trio di centrocampo sarà composto da Pellegrini, Aquilani e Duncan, mentre il tridente offensivo verrà affidato a Berardi, Ragusa e Defrel – su cui c’è molto ottimismo.

Gli occhi saranno in particolare sul reparto d’attacco: il Sassuolo ha segnato solo due goal nei tre precedenti contro il Napoli al Mapei Stadium nell’unica vittoria contro i partenopei in Serie A – 2-1 in rimonta alla prima di Sarri sulla panchina azzurra -; per il resto 4 sconfitte e due pareggi – entrambi al San Paolo – con un bottino di 5 reti realizzate contro le 11 incassate in 7 incontri.