Serie B - Il Perugia sale al quarto posto: battuto il Novara 0-1

La squadra di Bucchi si impone al Piola, nell'anticipo della trentasettesima giornata, grazie al gol di Dezi.

Serie B - Il Perugia sale al quarto posto: battuto il Novara 0-1
Serie B - Il Perugia sale al quarto posto: battuto il Novara 0-1
NOVARA
0 1
PERUGIA
NOVARA: MONTIPO'; CHIOSA, SCOGNAMIGLIO, LANCINI, CALDERONI, CASARINI, SELASI (79' CHAJIA), CINELLI, DICKMANN (89' LUKANOVIC), GALABINOV, MACHEDA. ALL. BOSCAGLIA
PERUGIA: BRIGNOLI; MANCINI, MONACO, DI CHIARA, FAZZI, GNAHORE, ACAMPORA (55' DEZI), MUSTACCHIO (86' DESSENA), BRIGHI, FORTE, NICASTRO (54' TERRANI). ALL. BUCCHI
SCORE: 0-1 75' DEZI
ARBITRO: ILLUZZI AMMONITI: GNAHORE (P), LANCINI, CHIOSA (N)
NOTE: STADIO SILVIO PIOLA INCONTRO VALIDO PER LA TRENTASETTESIMA GIORNATA DI SERIE B

Nel primo anticipo della trentasettesima giornata di Serie B il Perugia espugna il Piola battendo il Novara 1-0 grazie al gol di Dezi nell'ultimo quarto d'ora al termine di un match molto spigoloso e pieno di episodi con la squadra di casa che può recriminare per un gol annullato ed un rigore dubbio nel finale. Con questa vittoria il Perugia sale al quarto posto con 56 punti mentre il Novara resta a quota 50 sempre in lotta play-off. 

Per quanto riguarda le formazioni in campo 3-5-2 per il Novara con la coppia Macheda-Galabinov in attacco mentre il Perugia risponde con un 4-3-1-2 con Brighi a supporto di Nicastro e Forte. 

Parte meglio il Perugia che fa girare bene il pallone e dopo dieci minuti bussa dalle parti di Montipò Di Chiara che batte una punizione che si stampa sulla barriera, sulla respinta arriva Mustacchio che calcia fuori di poco. La risposta del Novara arriva al 20' con Galabinov che si gira in area di rigore su Di Chiara e calcia in porta di prima intenzione trovando l'ottima respinta di Brignoli. Poco dopo altra occasione per il Novara con Macheda che serve Dickmann dal limite dell'area. La conclusione dell'esterno con il sinistro, piede non suo, viene bloccata da Brignoli a terra. 

La sfida non regala grandi spunti con le due squadre che lottano molto nella metà campo e non si vedono più pericoli fino alla fine del primo tempo che, dunque, termina senza reti e poche emozioni salvo le due conclusioni della squadra di Boscaglia. 

I ritmi sono bassi anche a inizio ripresa tanto che le prime emozioni sono i cambi con Terrani e Dezi che prendono il posto di Nicastro e Acampora nel Perugia. Il primo pericolo del secondo tempo lo crea il Novara è farà discutere perché l'arbitro annulla la rete ai Piemontesi ma dal replay si evince che Lancini era dietro la linea del pallone al momento del passaggio di Macheda. Poco dopo ancora Novara pericoloso sugli sviluppi del calcio da fermo, con Scognamiglio che colpisce di testa spedendo il pallone di un soffio sul fondo. Il Perugia non sta a guardare e, su capovolgimento di fronte, scatto in profondità di Mustacchio che elude la marcature dei due centrali del Novara. Montipò sceglie ottimamente il tempo dell'uscita e respinge l'offensiva.

Poco dopo ancora Perugia pericoloso con una conclusione a giro di Terrani ma il pallone lambisce il palo alla sinistra di Montipò ed esce a lato. Sono solo le prove generali del gol del vantaggio che arriva al 75' con Brighi che prova la conclusione dal limite dell'area. Il pallone, dopo una carambola, arriva sui piedi di Dezi che da posizione ravvicinata batte Montipò imparabilmente, 0-1. Il Novara prova a reagire ma è il Perugia a sfiorare il raddoppio con Terrani che si presenta tutto solo davanti a Montipò ma si lascia ipnotizzare dall'estremo di casa. Nel finale non accade nulla ed il Perugia può festeggiare per una vittoria importantissima che proietta la squadra di Bucchi al quarto posto mentre il Novara resta a quota 50.