Serie B: reti bianche fra Benevento e Vicenza al Vigorito (0-0)

Continua a non vincere il Benevento di Baroni, finisce difatti 0-0 al Ciro Vigorito con il Vicenza. Positivo l'esordio di Torrente sulla panchina dei biancorossi. Manca un rigore ai padroni di casa

Serie B: reti bianche fra Benevento e Vicenza al Vigorito (0-0)
Falco in azione durante la partita | Stop and Goal
Benevento
0 0
Vicenza
Benevento: Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez; Chibsah, Buzzegoli (Puscas, min.81); Ciciretti, Falco (Eramo, min.71), Cissè; Ceravolo
Vicenza: Vigorito; Pucino, Adejo, Esposito (Bianchi, min.32), D'Elia; Signori, Gucher, Bellomo (Rizzo, min.67); Vita (De Luca, min.78), Ebagua, Giacomelli
ARBITRO: Niccolò Baroni sez.Firenze Ammonisce: Esposito (min.17),Buzzegoli (min.24), Ceravolo (min.44), Lopez (min.49), De Luca (min.82), Cissè (min.83)
NOTE: Gara valida per la 37esima giornata di Serie B ConTe 2016/2017. Match fra Benevento e Vicenza. Stadio Ciro Vigorito di Benevento

Partita senza esclusione di colpi quella del Ciro Vigorito fra Benevento e Vicenza. I padroni di casa come da pronostico fanno la gara e hanno maggiori occasioni da rete, ma il Vicenza non si lascia intimorire ed è bravo a rispondere, sfiorando il gol in più occasioni. Manca al Benevento un rigore nel secondo tempo per evidente tocco di mano del terzino Bianchi, Baroni e i suoi lasciano però correre, giudicando regolare l'intervento. Un punto in tre partite per il Benevento che dopo la vittoria con la Ternana sembrava essersi ripreso dal periodio buio. Punto importantissimo per il Vicenza in chiave salvezza e play-out su un campo difficile, buona la prima per Torrente. 

PRIMO TEMPO

Due minuti di partita e ci prova subito il Benevento con il suo 10 Ciciretti, che si libera di un paio di uomini ed esplode il sinistro, troppo alta la conclusione. Risponde il Vicenza con Giacomelli che riceve in area da Ebagua e prova a girare in rete, ma il tiro è troppo debole. Rischia l'harakiri Chibsah che passa la palla a Vita nel tentativo di spazzare, il numero 7 va col mancino ad impegnare seriamente Cragno. Sull'angolo scaturitone ci prova Giacomelli, ma spara alto. Al 28' buon mancino di Bellomo, che però finisce fuori, più Vicenza che Benevento fino ad ora. Si fanno rivedere in avanti i padroni di casa: filtrante di Ciciretti per Ceravolo in verticale e destro violento che però non inquadra la porta.

Ancora il Benevento con Ceravolo che devia verso la porta sul cross di Lopez. Sale di tono la prestazione dei giallorossi e Ceravolo ha la terza occasione di fila, lanciato da Falco scarica un violento destro in direzione di Vigorito, che para in due tempi. Riprende ossigeno il Vicenza al 42' con Bianchi -subentrato all'infortunato Esposito- che si spinge in avanti e tira forte con il destro, ma senza centrare la porta. Poi quarta occasione per Ceravolo, la più clamorosa: sponda aerea di Cissè, filtrante verticale di Falco e destro di Ceravolo, che però la butta addosso a Vigorito, che manda in angolo.

Le squadre vanno al riposo sul risultato di 0-0, partita tutto sommata equilibrata, sebbene il Benevento abbia avuto più occasione rispetto al Vicenza.

SECONDO TEMPO

La prima occasione della seconda frazione è per Ebagua, cercato e trovato sul secondo palo, stacco di testa da distanza ravvicinata che termina a lato. Reagisce subito il Benevento con Camporese che si divora un gol clamoroso: angolo di Buzzegoli perfetto che arriva sulla testa di Camporese che da solo dà troppa forza alla sfera e scheggia la traversa. Gran destro dalla lunga distanza da parte di Bellomo al 60', l'ex Torino e Bari va vicino al gol. Ancora un'altra occasione per Ceravolo al 66', lanciato nuovamente in velocità, ma il suo mancino è sbilenco ed esce.

Pochi minuti dopo ottima giocata di Cissè che stoppa al limite dell'area e si gira con facilità lasciando partire un violento destro che però si spegne fra le mani di Vigorito. Ci prova il Vicenza con Rizzo, che cerca il gol con il tiro da fuori da situazione d'angolo, nulla da fare per i biancorossi. Si fa subito vedere in avanti il Benevento per rispondere agli avversari e lo fa ancora con Ceravolo che stacca bene di testa, ma senza trovare la porta di Vigorito. Protesta vivamente il Benevento per un rigore che sembrava decisamente esserci per fallo di mano di Bianchi. Il Vicenza non si fa condizionare dalla continua pressione dei padroni di casa e ha una clamorosa palla gol con Rizzo che tira a botts sicura, ma non aveva fatto i conti con Lucioni che si oppone.

Finisce a reti inviolate la gare del Ciro Vigorito, con un finale infuocato con tutti i giocatori del Benevento e l'allenatore attorno all'arbitro Baroni a protestare ancora per la mancata concessione del rigore per fallo di mano di Bianchi. Lo stadio intero fischia il direttore di gara. Benevento che torna a fare punti dopo due sconfitte, ma che non vince da tre gare ormai. Buono l'esordio di Torrente sulla panchina del Vicenza.

Calcio