Serie B, Salernitana e Bari decidono di non farsi male. Pari e patta all'Arechi (0-0)

La Salernitana non passa contro il Bari. Le due squadre non sono andate oltre lo 0-0, ma l'obiettivo di agganciare la zona playoff è stato centrato.

Serie B, Salernitana e Bari decidono di non farsi male. Pari e patta all'Arechi (0-0)
Phto by" Calcio Web"
SALERNITANA
0 0
BARI
SALERNITANA: Salernitana (4-3-3): Gomis, Perico, Tuia, Bernardini, Vitale, Minala, Della Rocca, Odjer, Rosina (dal 86' Zito), Coda, Joao Silva (dal 63' Donnarumma). All. Bollini
BARI: Bari (4-2-3-1): Micai, Sabelli, Moras, Tonucci (dal 77' Capradossi) , Morleo (dal 63' Daprela), Fedele (dal 65' Salzano), Basha, Macek, Galano, Furlan, Maniero. All. Colantuono
ARBITRO: D.Ghersini (ITA) Ammoniti: Tuia 41', Odjer 53', Perico 58', Vitale 65', Maniero 90 + 3', Sabelli 90 + 5'
NOTE: Stadio Arechi (Salerno)

Partita inchiodata e senza clamorose occasioni da registrare. Salernitana e Bari non si fanno male e non vanno oltre lo 0-0. Questo risultato, tuttavia, permette alle due squadre di agganciare momentaneamente la zona playoff.

LE SCELTE

Alberto Bollini schiera un 4-3-3 trasformabile anche in 4-3-1-2 con Rosina trequartista anziché esterno destro. In attacco spicca la novità Joao Silva, con Sprocati che partirà dalla panchina. Emergenza pura, invece, per Colantuono: il tecnico si affida a un 4-2-3-1 con Maniero unica punta supportato dai trequartisti Macek, Galano e Furlan.

PRIMO TEMPO

Buon inizio del Bari che ci tiene a far bene per risollevarsi da una brutta serie di risultati negativi. Dopo soli 2 minuti di gioco arriva una punizione in area per un tocco arretrato di Minala a Gomis: battuta potente di Fedele che sfiora il palo. Al 15' goal annullato alla Salernitana per un fallo di Rosina su Micai. Ottima segnalazione dell'arbitro, chiamata difficile ma giusta. Con il passare del tempo è la Salernitana a fare la partita e a prendere le misure a un Bari che, per il momento, si basa sulle ripartenze. Al 20' gran tiro dalla distanza di Minala, ma di fronte a lui c'è un buonissimo e reattivo intervento di Micai. Poco più tardi è ancora una volta l'estremo difensore barese a rendersi protagonista su Rosina, bravo a calciare in area di rigore e a guadagnarsi un tiro dalla bandierina. La prima frazione di gioco termina sullo 0-0, un pareggio che per il momento rispecchia quanto visto in campo. La squadra di Bollini, però, ha avuto due ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio, a discapito di un Bari che di occasioni nitide non ne ha avute.

SECONDO TEMPO

Il Bari parte forte nella ripresa rendendosi pericolosa con Fedele e Furlan, ma le loro rispettive conclusioni sono terminate fuori dallo specchio della porta. Al 7' minuto grande giocata di Galano a servire Macek, con la conclusione del giovane "canterano" della Juventus che viene respinta da Bernardini. Dopo questo assalto barese, la gara non regala più emozioni o clamorose occasioni da registrare, con le squadre che si equivalgono e con estrema difficoltà riescono a supeare le retroguardie avversarie. Sul finire di frazione, Zito, subentrato a metà frazione, ha sul sinistro una buona occasione, ma la spreca dopo aver dribblato con lucidità un avversario: il suo cross di esterno termina a lato, con Donnarumma appostato all'altezza del dischetto che aspettava il suggerimento. Salernitana e Bari, dunque, si dividono la posta in palio salendo a quota 51 punti in classifica e agganciando la zona playoff.


Share on Facebook