Serie B - Buonaiuto regala tre punti importantissimi al Latina contro la Virtus Entella

La squadra pontina conquista tre punti importantissimi in chiave salvezza grazie al gol siglato a 6 minuti dalla fine da Buonaiuto. Virtus Entella troppo sprecona e che ora si ritrova coinvolta nella lotta per la qualificazione ai playoff.

Serie B - Buonaiuto regala tre punti importantissimi al Latina contro la Virtus Entella
Virtus ENtella - Latina. Fonte: picenotime.it
Virtus Entella
0 1
Latina
Virtus Entella: Iacobucci; Belli, Benedetti, Ceccarelli, Sini; Pecorini (Zaniolo, min.62), Palermo, Moscati; Tremolada (Puntoriere, min.81); Caputo, Catellani (Di Paola, min.72). A disp: Paroni, Filippini, Pellizzer, Cleur, Ba, Ardizzone. All. Breda
Latina: Pinsoglio; Bruscagin, Coppolaro, Garcia Tena; Nica (Buonaiuto, min.63), Bandinelli, Mariga (De Vitis, min.25), Maciucca (Di Matteo, min.53); De Giorgio, Di Nardo, Insigne. A disp: Grandi, Varga, Pinato, Negro, Jordan, Rausa. All. Vivarini
SCORE: 0-1, min. 84, Buonaiuto.
ARBITRO: Livio Marinelli (ITA). Ammoniti Moscati (min.47), Bruscagin (min. 52), Zaniolo (min. 70)
NOTE: 38ma giornata di Serie B. Stadio "Comunale", Chiavari.

Il Latina vince 1-0 contro la Virtus Entella e conquista tre punti importantissimi nella corsa alla salvezza. La squadra pontina mette in mostra una prestazione fatta di quantità e qualità, con la quale sorprende la formazione di Breda, che, nonostante le occasioni, non riesce mai a trovare le contromisure adatte per fermare la produzione di gioco della compagine neroazzurra. Una sfida complessivamente equilibrata e giocata su buoni ritmi, ma il risultato finale premia la squadra che crede di più al successo. Per la formazione di Breda è una sconfitta che pregiudica il cammino verso i play-off, anche se la compagine biancoceleste rimane ferma all'8° posto con 51 punti. Per i liguri si tratta della seconda sconfitta consecutiva e la vittoria manca da ben 4 partite (ultimo successo, 2-1 sull'Ascoli), mentre il Latina con questa vittoria si mette alle spalle un periodo fatto di 4 pareggi e 6 sconfitte.

Vivarini proprio per mettere fine a tale trend decide di affidarsi all'undici migliore possibile, schierato in campo con il 3-4-3 con De Giorgio, Di Nardo ed Insigne a formare il trio d'attacco. Dall'altra parte Breda non cambia, confermando il 4-3-1-2 con Tremolada a sostenere la coppia Caputo - Catellani.

Il Latina parte bene rendendosi pericoloso subito con Mariga, che va alla conclusione dalla distanza, ma il tiro del centrocampista kenyano termina abbondantemente sul fondo. Poco dopo Insigne vince il duello di testa con Benedetti, ne approfitta Di Nardo che prova ad impensierire Iacobucci con un tiro da fuori area, ma la conclusione del centravanti nerazzurro si perde a lato della porta avversaria. La squadra di Vivarini rimane in zona d'attacco con Bandinelli, che va alla conclusione di controbalzo, ma il suo tiro risulta completamente impreciso.

Al quarto d'ora il Latina sfiora il vantaggio: De Giorgio va via a Palermo e Moscati e calcia in porta dalla distanza, ma il suo tiro viene disinnescato in tuffo da Iacobucci. La Virtus Entella si propone per la prima volta in avanti con Caputo, che prova ad impensierire Pinsoglio con una conclusione dalla distanza, ma il tiro dell'attaccante biancoceleste termina di poco fuori. Due minuti dopo il n.9 di casa ha nuovamente l'opportunità per portare in vantaggio i suoi, ma il suo sinistro dall'interno dell'area di rigore viene fermato con ottima reattività dall'estremo difensore avversario. Il Latina non si fa intimorire e si riaffaccia nella metà campo avversaria con Di Nardo, che fa da sponda per Nica, il quale tira in porta di prima intenzione, ma la sua conclusione si perde alta, oltre la traversa.

Su capovolgimento di fronte i padroni di casa sfiorano il vantaggio: Pecorini serve in verticale Moscati, che va alla conclusione dall'interno dell'area di rigore, ma il tiro del centrocampista biancoceleste termina di poco a lato. Poco dopo Caputo fugge alla difesa avversaria, si presenta in area di rigore e e calcia in porta, ma l'estremo difensore avversario con ottimi riflessi riesce a respingere il tiro del n.9 di casa. Il Latina risponde con Garcia Tena che tenta di sorprendere Iacobucci con un tiro dalla distanza, ma la sua conclusione si perde abbondantemente sul fondo. Su capovolgimento di fronte ancora padroni di casa pericolosi con Catellani, che serve a rimorchio Pecorini, il quale conclude di piatto, ma il suo tiro termina di poco a lato. E' l'ultima emozione di questo primo tempo, che termina a reti inviolate.

Il secondo tempo si apre con la Virtus Entella riversata in attacco. Calcio d'angolo battuto da Catellani, la palla giunge a Palermo che calcia al volo, ma il suo tiro si perde oltre la traversa. Poco dopo ancora padroni di casa in avanti, Caputo riesce a servire a rimorchio Tremolada, il quale tira in porta di prima intenzione, la sua conclusione però termina abbondantemente sul fondo. Al 61' il trequartista biancoceleste va vicino alla rete con una conclusione a botta sicura dopo l'errore di Insigne, ma il suo tiro viene provvidenzialmente deviato in calcio d'angolo dalla retroguardia avversaria.

Su capovolgimento di fronte il Latina si rende pericoloso con De Giorgio che va via nella zona centrale del campo per poi servire Buonaiuto, che dall'interno dell'area di rigore perde il tempo per la conclusione vincente. Al 65' i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Caputo, che sfrutta un rimpallo favorevole all'interno dell'area di rigore avversaria per calciare in porta, ma il suo tiro viene respinto con grande reattività da Pinsoglio. Le due squadre si allungano e ciò beneficia lo spettacolo: De Vitis stoppa un pallone sui 20 metri e calcia in porta, ma la sua conclusione non impensierisce Iacobucci.

Il portiere della Virtus deve invece superarsi poco dopo sulla conclusione da posizione defilata di Bruscagin. Caputo, dall'altra parte, sfrutta gli spazi lasciati in difesa dalla retroguardia pontina, ma il suo tiro viene neutralizzato senza troppi problemi da Pinsoglio. Il Latina prova a colpire in contropiede con Di Nardo, che tenta la conclusione dalla distanza, ma la palla termina ampiamente a lato. E' il preludio al gol che arriva due minuti più tardi: ancora Di Nardo serve Buonaiuto, che dal limite lascia partire una conclusione sulla quale Iacobucci non può nulla.

I pontini sfruttano il momento favorevole per cercare il raddoppio: De Giorgio assiste Bandinelli, che va alla conclusione, ma il suo tiro viene disinnescato in tuffo dall'estremo difensore avversario. Il forcing finale dei padroni di casa non produce il tanto sperato pareggio, il Latina quindi può festeggiare questi tre punti importantissimi per la corsa alla salvezza.


Share on Facebook