Serie B - Lasagna consegna la vittoria al Carpi contro il Trapani (2-1)

L'attaccante biancorosso realizza una doppietta in soli 45 minuti indirizzando la partita a favore dei padroni di casa. La compagine siciliana cerca di riaprire la contesa con il gol ad inizio secondo tempo siglato da Coronado, ma nonostante il forcing finale la squadra di Calori non riesce ad agguantare il pareggio.

Serie B - Lasagna consegna la vittoria al Carpi contro il Trapani (2-1)
Lasagna festeggia la doppietta al Trapani. Fonte: carpifc.com
Carpi
2 1
Trapani
Carpi: Belec; Sabbione, Romagnoli, Poli, Letizia; Jelenic (Mbaye, min.89), Lollo, Bianco, Di Gaudio (Concas, min.70); Lasagna (Beretta, min.94), Mbakogu. A disp: Petkovic, Bifulco, Seck, Fedato, Lasicki, Forte. All. Castori
Trapani: Pigliacelli; Casasola, Pagliarulo, Legittimo, Visconti; Maracchi (Rossi, min.87), Colombatto (Manconi, min.71), Barillà; Nizzetto; Coronado, Jallow (Citro, min.56). A disp: Guerrieri, Curiale, Fazio, Ciaramitaro, Raffaello, Rizzato. All. Calori
SCORE: 1-0, min. 23, Lasagna. 2-0, min. 41, Lasagna. 2-1, min. 48, Coronado.
ARBITRO: Piccinini (ITA). Ammoniti Colombatto (min. 46), Letizia (min. 58)
NOTE: Posticipo 38ma giornata di Serie B. Stadio "Cabassi", Carpi.

Il Carpi batte nel posticipo della 38ma giornata di Serie B il Trapani per 2-1 e grazie a questo risultato raggiunge l'8° posto in classifica, l'ultimo utile per la qualificazione ai play-off. Per i siciliani invece è una sconfitta pesante, in quanto con una vittoria avrebbero potuto allontanarsi in maniera importante dalla zona play-out. Un successo complessivamente meritato da parte dei carpigiani, che partono meglio attuando un forcing costante per tutti i primi 45 minuti di gioco. Un pressing premiato dalla doppietta di Lasagna, il quale va a segno al 23' ed al 41'. Nel secondo tempo però si assiste a tutta un'altra partita con il Trapani che trova subito il gol del 2-1 con Coronado. Una rete che da coraggio ai siciliani, i quali chiudono il Carpi nella propria metà campo per tutta la seconda frazione di gioco. Nonostante gli sforzi gli uomini di Calori non riescono a trovare la via della rete, merito anche dell'arcigna difesa carpigiana. Per questo motivo Castori può ritenersi soddisfatto della prestazione sfoderata dai suoi.

Il tecnico emiliano per non fallire l'appuntamento la vittoria ha voluto affidarsi all'undici di base, schierato in campo con il 4-4-2 con il duo d'attacco formato da Mbakogu e Lasagna. Dall'altra parte Calori ha preferito confermare il 4-3-1-2 con Nizzetto a supporto della coppia Coronado - Jallow.

Il Carpi parte subito forte con Lollo, che raccoglie una respinta della difesa avversaria ad un calcio di punizione battuto da Letizia, ma il tiro del centrocampista biancorosso si perde ben oltre la traversa. All'8' i padroni di casa vanno vicini al vantaggio con Poli, che di testa anticipa Pigliacelli sul calcio d'angolo battuto da Di Gaudio, ma l'incornata del difensore carpigiano termina di poco a lato. Il Carpi continua ad insistere con Di Gaudio che serve il taglio di Lasagna, il quale va alla conclusione in porta, che però risulta completamente sbilenca. Il Trapani si fa vedere in avanti con Nizzetto, che va al cross dalla fascia destra, Jallow spizza di testa, ma la palla non viene raccolta da alcun compagno e quindi termina sul fondo.

Al 18' Letizia prova la soluzione personale con una conclusione dalla distanza, ma la mira del suo tiro è assolutamente da rivedere dato che la palla si spegne ampiamente a lato della porta avversaria. Al 24' l'episodio che sblocca il match: Barillà prova a sorprendere Belec con un tiro da fuori area, ma la sua conclusione viene ribattuta dalla retroguardia carpigiana, che poi attiva Mbakogu, il quale poi assiste Lasagna, che tutto solo davanti a Pigliacelli non sbaglia. I padroni di casa provano a sfruttare il momento positivo per segnare subito il gol del raddoppio: Jelenic va via con una finta a Barillà e calcia a giro dai 25 metri, ma il suo tiro si perde ben al di sopra della porta difesa da Pigliacelli.

La risposta del Trapani arriva solamente al 35' con Coronado, che s'incarica della battuta di un calcio di punizione, il suo destro a giro supera la barriera ma si spegne di poco oltre la traversa. Gol mangiato, gol subito: Di Gaudio scambia con Letizia, dopodichè va al cross al centro, deviato da Maracchi, il quale involontariamente serve Lasagna che col sinistro al volo batte Pigliacelli. Proprio il centrocampista siciliano rischia di riaprire i giochi sul finire della prima frazione di gioco, ma il suo colpo di testa termina di poco oltre la traversa. E' l'ultima emozione di questi primi 45 minuti di gioco, che si concludono con il Carpi avanti per 2-0.

Il secondo tempo vede subito il Trapani accorciare le distanze con Coronado, il quale va alla conclusione dalla distanza sorprendendo completamente Belec, che vede la sfera insaccarsi alle sue spalle. I siciliani a questo punto tentano il forcing per andare alla ricerca del pareggio: Coronado va alla battuta di un calcio d'angolo dalla fascia destra, la palla viene raccolta da Pagliarulo, che di testa prova ad indirizzarla verso la porta avversaria, ma l'incornata del n.4 granata sfiora solamente la traversa. Al 60' il Trapani sfiora nuovamente il pareggio: Casasola va via bene sulla fascia destra e crossa per Citro, che prova la girata in porta, ma la sua conclusione si spegne a lato della porta avversaria. Al 67' Coronado si rende pericoloso con un tiro dal limite dell'area, ma la palla calciata dal fantasista brasiliano sfiora solamente il palo sinistro della porta difesa da Belec. Su capovolgimento di fronte il Carpi va vicino al 3-1 con Lasagna, che tenta il diagonale dai 16 metri, ma il tiro dell'attaccante biancorosso si perde di poco a lato. Al 74' è Citro a rendersi pericoloso con un tiro che sfiora solamente il palo destro della porta avversaria. Nel finale il Carpi riesce a resistere agli assalti del Trapani, portando così a casa una vittoria fondamentale in chiave play-off.


Share on Facebook