Serie B - Il Brescia vede la salvezza: battuto il Novara 2-3 al Piola

La squadra di Cagni batte i Piemontesi per 3-2 grazie alla doppietta di Coly e la rete di Ferrante mentre i gol del Novara vengono messi a segno da Galabinov e Chiosa.

Serie B - Il Brescia vede la salvezza: battuto il Novara 2-3 al Piola
Serie B - Il Brescia vede la salvezza: battuto il Novara 2-3 al Piola
NOVARA
2 3
BRESCIA
NOVARA: DA COSTA; TROEST, MANTOVANI (60' SANSONE), CASARINI, DICKMANN, CINELLI (85' ADORJAN), CHIOSA, CHAIJA (76' DI MARIANO), CLADERONI, GALABINOV, MACHEDA. ALL. BOSCAGLIA
BRESCIA: MINELLI; BLANCHARD, PINZI, CALABRESI, UNTERSEE, BISOLI, MARTINELLI, CROCIATA, COLY, CAMARA (83' SBRISSA), FERRANTE. ALL. CAGNI
SCORE: 2-3. 0-1 13' FERRANTE, 1-1 18' GALABINOV, 1-2 54' COLY, 2-2 78' CHIOSA, 2-3 79' COLY
ARBITRO: RAPUANO AMMONITI: CROCIATA, UNTERESEE (B), DICKMANN, CINELLI, CASARINI, CALDERONI (N)
NOTE: STADIO SILVIO PIOLA INCONTRO VALIDO PER LA TRENTANOVESIMA GIORNATA DI SERIE B

Il Brescia si avvicina alla salvezza. Nel primo posticipo della trentanovesima giornata di Serie B le Rondinelle battono il Novara 2-3 grazie alla doppietta di Coly e il gol di Ferrante mentre sono di Galabinov e Chiosa le inutili reti degli uomini di Boscaglia. Con questa vittoria la squadra di Cagni sale a quota 45 ed esce dalla zona play-out mentre il Novara resta a quota 50 con i play-off che sono sempre più lontani. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per il Novara con Galabinov e Macheda in attacco mentre il Brescia risponde col 4-3-1-2 con Crociata a supporto di Camara e Ferrante.

Ritmi molto spezzettati in avvio con nessuna squadra che riesce a prevalere sull'altra. Al 12' primo squillo dei padroni di casa con Cinelli che prova dalla distanza, palla alta. Su capovolgimento di fronte, però, arriva il vantaggio del Brescia con Blanchard che mette in mezzo dalla sinistra per Ferrante che di testa corregge in porta, 0-1. La gioia dei Lombardi dura poco perché al 18' il Novara perviene al pareggio sugli sviluppi di un calcio di punizione con un colpo di testa di Galabinov su cui nulla può Minelli, 1-1.

Nonostante le due reti i ritmi sono bassissimi, le squadre lottano a centrocampo ma nessuna traccia di bel gioco ed occasioni dal gol. Nel finale di tempo sussulto del Novara che al 32' ci prova con Galabinov ma Minelli blocca mentre al 36' Chajia converge dalla destra e calcia con il sinistro trovando l'opposizione dell'estremo ospite che respinge. Termina 1-1 il primo tempo al Silvio Piola. 

La ripresa si apre con una gigantesca occasione per il Brescia sugli sviluppi di un calcio d'angolo con la palla che giunge a Blanchard il quale colpisce di testa da pochi passi ma Da Costa para miracolosamente. Poco dopo ci prova dalla distanza Crociata, Da Costa si distende e mette in angolo. Sugli sviluppi del calcio del corner, però, il Brescia passa con Coly che salta più in alto di tutti e mette dentro, 1-2. Boscaglia si gioca la carta Sansone per Mantovani ma è il Brescia ad andare vicino al gol con Camara che si mette in proprio e calcia col destro dal limite ma la sfera termina alta di poco. 

Nel Novara entra anche Di Mariano ed è proprio quest'ultimo a rendersi pericolo con una sassata dalla distanza ma Minelli si rifugia in angolo. Sul susseguente corner Casarini scodella dentro dalla bandierina, Chiosa colpisce di testa. Traiettoria a campanile per la sfera che si infila in porta, 2-2. Passa solo un minuto, però, e il Brescia torna avanti Coly che si gira bene sulla sinistra e con un destro a giro batte Da Costa, 2-3. Nel finale il Novara prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo e al 92' sfiora il gol del pareggio con Galabinov che fa da sponda per l'accorrente Adorjan che calcia a botta sicura ma Minelli fa il miracolo. E' l'ultima occasione del match, il Brescia sbanca il Piola di Novara 3-2 e vede più vicina la salvezza. 

 

 

Calcio