Serie B - Tra Perugia e Spezia vince la noia: 0-0 al Curi

Nell'anticipo della quarantesima giornata Perugia e Spezia non vanno oltre lo 0-0

Serie B - Tra Perugia e Spezia vince la noia: 0-0 al Curi
Serie B - Tra Perugia e Spezia vince la noia: 0-0 al Curi - Getty images
PERUGIA
0 0
SPEZIA
PERUGIA: BRIGNOLI; DOSSENA, MANCINI, DEL PRETE (67' MONACO), MUSTACCHIO, GNAHORE' (46' RICCI), ACAMPORA, ALHASSAN, DI NOLFO (55' DI CARMINE), GUBERTI, FORTE. ALL. BUCCHI
SPEZIA: CHICHINZOLA; VALENTINI, CECCARONI, TERZI, VIGNALI, MASTINU (77' BAEZ), MAGGIORE, DJOKOVIC, PICCOLO (61' GIANNETTI), GRANOCHE, FABBRINI (83' SIGNORELLI). ALL. DI CARLO
SCORE: 0-0
ARBITRO: GHERSINI AMMONITI: MASTINU, TERZI (S), DOSSENA, DI CARMINE (P)
NOTE: STADIO RENATO CURI INCONTRO VALIDO PER LA QUARANTESIMA GIORNATA DI SERIE B

Nessun vincitore, nessun vinto, ma tutti scontenti al Curi dove, nell'anticipo della quarantesima giornata di Serie B, Perugia e Spezia pareggiano 0-0 al termine di un match avaro di emozioni e molto combattuto. E' un pareggio che però fa sorridere Frosinone e Verona visto che adesso il Perugia può essere potenzialmente a dieci punti, quindi niente play-off. Con questo pari, dunque, gli uomini di Bucchi salgono a quota 61 mentre lo Spezia sale a 56. 

Capitolo formazioni: 3-4-2-1 per il Perugia, con Di Nolfo e Guberti alle spalle di Forte, mentre lo Spezia che risponde col solito 3-4-3 con il tridente composto da Piccolo, Granoche e Fabbrini.

Inizio più convinto dello Spezia che dopo sei minuti va ad un passo dal vantaggio con Granoche che viene imbeccato in profondità da Piccolo, controlla e calcia in diagonale ma la sfera centra in pieno il palo. Passano pochi minuti e ancora liguri vicinissimi al gol del vantaggio. Bella discesa di Piccolo a destra, cross basso, girato con il piattone da Granoche. Brignoli distende la gamba e ribatte. La risposta del Perugia arriva solo al 28' con Di Nolfo che salta secco un avversario e calcia dal limite, palla che termina sull'esterno della rete. 

Poco dopo è il turno di Guberti che rientra da sinistra e calcia con il destro: tiro potente ma palla impattata male, che si perde ben lontana dalla porta. L'ultima chance di un primo tempo noioso è per lo Spezia con uno schema su calcio d'angolo che porta al tiro Mastinu, ma la sua conclusione al volo si perde sul fondo. 

Nell'intervallo dentro Ricci per Gnahorè nel Perugia che inizia in maniera diversa la ripresa e al 49' sfiora il vantaggio con una bella punizione di Guberti ma Chichinzola vola e mette in angolo. Bucchi si gioca, dopo dieci minuti, la carta Di Carmine per Di Nolfo mentre Di Carlo risponde mandando in campo Giannetti per Piccolo, ma i ritmi rimangono molto bassi, con nessuna occasione ne da una parte, ne dall'altra. La partita non regala niente, salvo un colpo di testa di Mustacchio nel finale, le due squadre ristagnano a centrocampo e il risultato di parità si protrae fino alla fine. Al Curi Perugia e Spezia pareggiano 0-0: con questo pari la squadra di Bucchi sale a 61 mentre lo Spezia a 56. Ringraziano Spal, Verona e Frosinone. 

 

 

 


Share on Facebook