Serie B: è SpAl! Nelle zone basse rischiano Vicenza e Avellino, chance mancata per l'Hellas

Nonostante la sconfitta, i ragazzi di Semplici conquistano la A, approfittando della sconfitta del Frosinone in casa del Benevento, che di fatto riapre il discorso playoffs. Pari beffardo per il Verona, che manca la promozione. Nelle zone basse, rischio retrocessione per il Vicenza, mentre l'Avellino vede l'incubo playouts.

Serie B: è SpAl! Nelle zone basse rischiano Vicenza e Avellino, chance mancata per l'Hellas
Source: listonemag.it

Nella penultima giornata di Lega B, sconfitta indolore per la Spal, che nonostante il 2-1 subito in casa della Ternana conquista una promozione meritata ed impensabile ad inizio stagione. Avanti grazie ad Antenucci, gli Estensi si fanno rimontare da una doppietta di Pettinari, che spinge gli umbri verso la salvezza. Poco male, comunque, per i ferraresiche festeggiano la A ringraziando un Benevento indomabile e vincente contro il Frosinone. In rete grazie a Puscas, i campani subiscono il pari da parte di Ciofani, trovando nel finale il preziosissimo vantaggio targato Ceravolo. Un successo doppiamente pesante, per i ragazzi di Baroni, che riaprono così la questione playoffs. Si mangia le mani, al contrario, l'Hellas Verona, manchevole di quella vittoria che avrebbe portato gli Scaligeri in A. Sotto a causa di un eurogol di Letizia, i ragazzi di Pecchia pareggiando con Ganz, mancando molte chance grazie ad una super giornata di Belec.

Nelle zone valevole i playoffs, secondo successo consecutivo per il Cittadella, che si sbarazza senza troppi problemi di un Vicenza ormai proiettato verso la Lega Pro. Avanti grazie a Vido, i veneti bissano e si tranquillizzano al minuto numero cinquantandue, approfittando della seconda marcatura di giornata del giocatore con la casacca ventotto. Si conclude al meglio la stagione regolare dei ragazzi di Venturato, che ora si giocheranno le proprie chance nelle altre gare. Pari con goal, invece, per il Perugia, che nonostante l'ottimo gioco espresso non riesce a superare l'arcigno Latina. Nonostante il vantaggio di Mustacchio, i grifoni si fanno pareggiare da De Giorgio, che nella ripresa fa doppietta riacciuffando un risultato precedentemente mutato da Dezi. Manca clamorosamente la vittoria, al contrario, lo Spezia, che in casa e contro lo Spezia non va oltre lo 0-0, sfiorando il successo con un rigore fallito da Granoche al 93'. 

In zona retrocessione, sconfitta pesante per l'Avellino, che perde 2-0 in casa di una Salernitana ripresasi dopo la sconfitta contro il Carpi. Dopo un primo tempo senza reti, i granata vanno in vantaggio grazie a Coda, bissando trascinati dalla marcatura vincente di Improta. Brutto stop, per gli irpini, che finiscono così in zona playouts. Pari utile a ad entrambe, poi, tra Brescia e Pro Vercelli, che si dividono la posta in palio correndo verso una salvezza meritata. Subito avanti grazie a Racine, le rondinelle ridanno speranza alla Pro grazie ad un'autogol di Blanchard, subendo la rimonta di casa targata Mammarella. Dieci minuti prima del triplice fischio, è il solito Caracciolo a segnare, facendo sorridere i propri tifosi. Continua a sognare i playoffs, infine, il Novara, che mette KO una Virtus Entella ormai già in vacanza da tempo: apre i giochi Sansone, i chiude Orlandi.

DI SEGUITO I RISULTATI DI GIORNATA:
13.05. 15:00 Finale Benevento 2 - 1 Frosinone
13.05. 15:00 Finale Cittadella 2 - 0 Vicenza
13.05. 15:00 Finale Latina 2 - 2 Perugia
13.05. 15:00 Finale Novara 2 - 0 Entella
13.05. 15:00 Finale Pro Vercelli 2 - 2 Brescia
13.05. 15:00 Finale Salernitana 2 - 0 Avellino 
13.05. 15:00 Finale Spezia 0 - 0 Pisa
13.05. 15:00 Finale Ternana 2 - 1 Spal
13.05. 15:00 Finale Verona 1 - 1 Carpi


Share on Facebook