Sassuolo, goleada da favola nell'ultima gara casalinga

Sei goal al Cagliari per chiudere al meglio la stagione davanti al proprio pubblico: tanti giocatori a segno, ma spicca su tutti la rete del capitano Magnanelli, di nuovo in campo dopo il grave infortunio.

Sassuolo, goleada da favola nell'ultima gara casalinga
Sassuolo, goleada da favola nell'ultima gara casalinga | www.ilrestodelcarlino.it

Tanti goal, striscia di imbattibilità allungata ed una bella favola da raccontare. C’è tutto nella roboante vittoria del Sassuolo sul Cagliari, l’ultima gara stagionale davanti ai propri tifosi del Mapei Stadium. Tre reti già dopo 13 minuti grazie a Magnanelli, Berardi e Politano, Sau prova ad accorciare ma Sensi, con la deviazione decisiva di Borriello, cala il poker prima della ripresa; il secondo tempo è pura accademia, con Iemmello che trova su rigore il suo quarto centro nelle ultime tre partite e Ionita che fa 5-2, prima del sigillo conclusivo di Matri, di nuovo a segno in casa dopo oltre tre mesi.

Dunque, un festival del goal con tutti gli attaccanti iscritti nel tabellino marcatori per salutare la stagione tra le mura amiche e vedere la serie di risultati utili consecutivi salire a quota 7, mentre i punti sono ora 46, scavalcando di due proprio il Cagliari. Eusebio Di Francesco è ovviamente molto soddisfatto al termine della gara, ma resta criptico sul suo futuro: “Ad oggi non ho firmato con nessun altro, esiste solo il Sassuolo. Potrebbero esserci nuovi stimoli per continuare il rapporto, valuteremo insieme le ambizioni della società”.

La nota più lieta della giornata è sicuramente la favola che vede per protagonista Francesco Magnanelli: il capitano è tornato in campo dopo oltre 5 mesi di stop per via della rottura del crociato ed autore della rete che sblocca il risultato al settimo minuto, con un gran destro da fuori area. “Tornare a giocare con un gol è il massimo, un’emozione indescrivibile” ha commentato il centrocampista ai microfoni di Sky Sport, alla 362esima presenza con quella stessa maglia, addosso da 12 anni.

La nota stonata invece riguarda Francesco Acerbi. Il difensore ha annunciato ufficialmente il suo addio al termine della gara: “Penso proprio che questa sia stata la mia ultima partita da giocatore al Mapei Stadium da calciatore del Sassuolo. L’ho comunicato alla società già a gennaio, nonostante mi trovi da Dio qui. Non so dove giocherò il prossimo anno, per il momento penso a chiudere il campionato al meglio”. 

Calcio