Serie B: Avellino e Parma scatenati, la Salernitana batte tre colpi

Il Parma prende Siligardi, l'Avellino pesca dai vivai della Serie A. A Salerno giungono tre talenti, si attendono i botti.

Serie B: Avellino e Parma scatenati, la Salernitana batte tre colpi
Serie B: Avellino e Parma scatenati, la Salernitana batte tre colpi

Continua l'attivismo del Parma. La società ducale, affatto intenzionata a comparire come capro espiatorio in vista della prossima stagione di Lega B, ha infatti definito l'ingaggio di Luca Siligardi, talentuoso esterno ex Livorno che ha rescisso con l'Hellas Verona per legarsi al nuovo team, rinunciando ad un ingaggio importante e alla Serie A. I ducali, sempre in avanti, sondano anche Benjamin Mokulu, bomber dell'Avellino che potrebbe allontanarsi dal Partenio-Lombardi. Tra le neo-promosse, colpo dal retrogusto romantico per il Foggia, che ufficializza Ivan Pelizzoli, portiere veterano del nostro calcio che porterebbe esperienza e mentalità vincente. Ugualmente certo, il rinnovo di Alberto Gerbo fino al 2020. 

Tris interessante di colpi, poi, per la Salernitana, che rinforza la rosa con calciatori di talento e di prospettiva. Il primo nome è quello dell'esterno Sofiane, come detto profilo offensivo talentuoso formatosi in Francia, nelle giovanili del Lione. In difesa, invece, prelevato Rodrigo, attaccante portoghese classe '88 reduce dall'esperienza con la maglia dell'Arouca. Chiamato a sostituire Massimo Coda, finito al Benevento, Rodrigo può giocare anche come esterno destro, anche se le sue peculiarità lo rendono più adatto al ruolo di prima punta in un attacco a tre. Esterno utilizzabile anche come terzini, invece, Alex Freitas Goncalves, che dopo l'esperienza in Portogallo cercherà di dire la sua anche in Campania. E' recentissimo, poi, l'approdo di Ricci in granata dalla Roma.

Sempre in Campania, stretta finale dell'Avellino per Marchizza e Blanchard. Il primo, dalla Roma, ha fatto davvero benissimo con la Primavera capitolina ed in Serie B troverebbe un ambiente consono alla sua naturale crescita. Più rodato per il campionato cadetto, invece il difensore ex Carpi, che agli ordini di Fabrizio Castori non ha trovato la continuità vista con il Frosinone. Sempre nella zona arretrata del rettangolo di gioco, dovrebbe arrivare via Atalanta, Anton Kresic, possente fisicamente ma ancora acerbo. In porta, infine, ufficiale Ionut Radu, di proprietà dell'Inter. 

Calcio