Hellas Verona - Heurtaux: "Voglio rimettermi in gioco"

L'ex difensore dell'Udinese si presenta al suo nuovo pubblico, con l'Hellas Verona che spera in una sua rinascita per mettere un tassello importante nella retroguardia.

Hellas Verona - Heurtaux: "Voglio rimettermi in gioco"
Heurtaux con la nuova maglia. Fonte: http://cdn.telenuovo.it/

Dopo aver battuto diversi colpi di mercato, è tempo di presentazioni in casa Verona. I botti sono arrivati in attacco, ma anche per gli altri reparti ci sono stati movimenti e la scommessa Heurtaux  è sicuramente interessante, dato che il difensore francese si è espresso su buoni livelli fino all'infortunio del 2015 che, con varie ricadute, lo ha tenuto fermo per quasi due anni. Ora l'ex Caen deve convincere i gialloblù della scelta fatta, per far valere il diritto di riscatto con l'Udinese. Queste le parole del francese.

Thomas Heurtaux è stato seguito da tantissime squadre, è sul mercato da gennaio. Tante le mete che sembravano essere vicine al ragazzo, come la Sampdoria, l'Antalyaspor e lo Sparta Praga, ma alla fine solo l'Hellas Verona è stato capace di aggiudicarselo: «Durante le scorse settimane ho parlato con il direttore sportivo e il mister, e ho capito quanto mi volessero al Verona. Soprattutto per questo ho fatto la mia scelta e ne sono molto felice. Dopo tre ottime annate all'Udinese ho trovato meno spazio a causa di infortuni e scelte tecniche. Proprio per questo ho tanta voglia di scendere in campo e sono molto contento di essere qui. Voglio portare la mia esperienza, rimettermi in gioco, mostrare le mie qualità. Cercavo l'occasione di ripartire e ho avuto varie proposte, anche fuori dall'Italia, ma ho preferito la serietà e la voglia di avermi che ha dimostrato il Verona. Ho già potuto vedere in passato che questa è una piazza calda, e voglio onorare questa maglia».

Nella sua avventura ad Udine il ragazzo ha giocato sia nella difesa a tre che a quattro, cercando di adattarsi sempre ai compiti richiesti: «Oggi serve essere un difensore moderno, serve saper impostare il gioco. Ho avuto modo di giocare sia in difese a 4, in Francia, che in difese a 3, all'Udinese. Sapersi adattare è un vantaggio. Le mie caratteristiche? Mi piace anticipare l'uomo, ripartire, impostare il gioco, avanzare per aiutare la squadra. Se sto bene non temo confronti nell'uno contro uno».

Non si poteva non parlare del nuovo gruppo in cui dovrà inserirsi Heurtaux, che arriva nell'entusiasmo di una neopromossa: «Ho visto, finora, un bel gruppo, di ragazzi seri che lavorano bene, ed è questo che serve in Serie A. Seguendo le indicazioni del mister penso che possiamo fare una bella stagione. La difesa? Non è mai una questione di reparto, ma di squadra. Dobbiamo essere uniti e avere la giusta mentalità. Abbiamo giovani di qualità e calciatori esperti, ora dobbiamo imparare velocemente le idee tattiche del mister per essere pronti per gli impegni ufficiali. Ne approfitto per fare i miei auguri di pronta guarigione a Bianchetti e Caracciolo. Ferrari? E' un piacere giocare con lui, si vede che ha grande qualità».

Fonte: https://www.hellasverona.it

Calcio