Serie B: giro di difensori per Brescia e Ternana, Scaglia vuole restare al Cittadella

Il Brescia preleva Bagadur, l'Avellino ufficializza Sugher. Gli umbri sondano l'attaccante Bocalon, in uscita dall'Alessandria.

Serie B: giro di difensori per Brescia e Ternana, Scaglia vuole restare al Cittadella
Serie B: giro di difensori per Brescia e Ternana, Scaglia vuole restare al Cittadella

Il Brescia è pronto a piazzare altri due colpi, puntellando la rosa in vista di una prossima stagione che dovrà necessariamente riscattare la scorsa, negativa, annata. Dalla Fiorentina, le Rondinelle starebbero definendo l'ingaggio del difensore Ricardo Bagadur, classe '95 che ha già indossato le maglie di Salernitana e Benevento, sempre nel campionato cadetto. Dopo il centrale, dovrebbe arrivare il coetaneo Enzo Di Santantonio, centrocampista centrale svincolatosi dal Mantova. Per il ragazzo si prospetta dunque una grande chance, imponendosi in uno dei campionati più duri d'Europa.

Sempre vispo, poi, l'Avellino, che ha ufficialmente prelevato Emanuele Suagher dall'Atalanta. Il difensore classe '92 ha già calcato i campi di Lega B con la maglia del Bari e del Carpi, giocando anche con le Nazionali Under 19 ed Under 20. Un colpo che va a rinforzare il reparto arretrato irpino, spesso martoriato nella scorsa stagione. Tra le squadre con l'obiettivo minimo della salvezza, non sembra fermarsi la Ternana, che continua a rinforzarsi in vista della prossima stagione. Gli umbri, infatti, starebbero ormai definendo l'ingaggio di Riccardo Bocalon, messosi in evidenza con l'Alessandria, in Lega Pro. Costo dell'operazione: 300mila euro. 

Spegne qualsiasi voce sul probabile trasferimento, inoltre, Filippo Scaglia, che a Il Mattino di Padova ha espresso la sua voglia di restare al Cittadella: "Mi serviranno altri 10-15 giorni per riprendere a correre - spiega in merito all'infortunio alla tibia rimediato nella scorsa stagione - ma il tono muscolare l'ho recuperato e ho perso anche qualche chilo. Mercato? Io non ho mai espresso la volontà di andarmene, ma arrivo da due stagioni fatte in un certo modo e, se mai si presentasse l’opportunità che mi può cambiare la vita e che può andar bene anche al Cittadella, ascolteremo ciò che ci viene proposto, so che il direttore ha chiesto una cifra alta per il mio cartellino e se qualcuno vorrà versarla allora ci siederemo al tavolo per trattare". 

Calcio