Benevento, pareggio contro l'Al Hilal. Oggi si può chiudere per Kishna

A segno Coda, prima di subire il gol del pareggio a tempo scaduto. Oggi incontro tra Vigorito e Lotito: in agenda, il discorso Kishna.

Benevento, pareggio contro l'Al Hilal. Oggi si può chiudere per Kishna
Benevento, pareggio contro l'Al Hilal.

Termina con un pareggio la prima amichevole giocata dal Benevento a Riscone di Brunico. I giallorossi sono stati raggiunti dagli arabi dell'Al Hilal a pochi minuti dal triplice fischio del direttore di gara, ma per quanto visto in campo il risultato può essere considerato giusto con le due compagini che per lunghi tratti della gara si sono praticamente equivalse. Nel primo tempo le due squadre si sono studiate a fondo. Baroni ha utilizzato il 4-4-2,lanciando nella mischia dal primo minuti i nuovi acquisti Costa, Cataldi e D'Alessandro. L'Al Hilal ha fatto girare palla, ma il possesso è risultato essere fine a se stesso. Il Benevento di tanto in tanto ci ha provato, come al 34' con Ceravolo che in diagonale ha trovato pronta la risposta del portiere dell'Al Hilal. Due minuti dopo gli ospiti hanno sfiorato clamorosamente il vantaggio con Khabri che da posizione favorevolissima ha colpito il palo.

Girandola di cambi nella ripresa, con entrambe le squadre che hanno cambiato totalmente volto. In campo anche Coda, che dopo 9' minuti ha portato la Strega in vantaggio con un gran tiro a volo sfruttando alla perfezione un assist al bacio di D'Alessandro. L'esterno offensivo ex Atalanta è apparso già in buona forma. Dopo il gol gli stregoni hanno arretrato il baricentro, complice anche la stanchezza derivante dai pesanti carichi di lavoro a cui la squadra si è sottoposta nei giorni scorsi. In un paio di circostanze il Benevento ha rischiato di subire il gol del pareggio, che è arrivato però al 91' minuto quando Al Shahrani ha capitalizzato al meglio un pallone proveniente dalla destra beffando l'intera retroguardia giallorossa, distratta nell'occasione.

Al termine della sfida contro gli arabi dell'Al Hilal si è espresso così l'esterno di difesa Gaetano Letizia, prelevato in questa sessione di calciomercato dal Carpi: "E' stato un buon test, contro una squadra di livello. I carichi di lavoro si stanno facendo sentire, anche perchè ormai sono più di 20 giorni che ci alleniamo duramente. Abbiamo giocato bene, peccato per il gol subìto negli ultimi minuti, poteva andare diversamente se facevamo più attenzione in quella circostanza. La mia condizione? Sto bene. Adesso ci prepariamo ad affrontare questi ultimi giorni di ritiro prima di tornare a Benevento. Sono contento di come sto lavorando, questa nuova avventura è iniziata molto bene".

Ecco le formazioni che sono scese in campo: 

Benevento :(4-4-2): Belec (18'st Piscitelli); Letizia (40'st Gravillon), Lucioni, Costa (21'st Camporese), Di Chiara (1'st Venuti); Ciciretti (1'st Gyamfi), Viola (26'st Eramo), Cataldi (1'st Del Pinto), D'Alessandro (21'st Djmsiti); Ceravolo, Puscas (1'st Coda). All. Baroni

Al Hilal: Almuaiof, Alburayk, Edoardo, Zori, Khabri, Salman, Nicolas, Alhafith, Nawaf, Osama, Omar. A disp. Al Habsi, Bulayhi, Otayf, Bonatini, Shalhoub, Shahrani, Kadish, Matias, Yasser, Darwish, Salem, Mukthar, Jahfali. All. Diaz

Arbitro: Chiffi di Padova

Assistenti: Caliari e Villa

Marcatore: 9'st Coda, 46'st Al Shahrani

Intanto, per quanto riguarda il calciomercato, slitta l'arrivo di Ricardo Kishna. La strada è leggermente più lunga ma l'affare è in piedi e sembra solido. Il presidente Vigorito in giornata è atteso a Milano, dove incontrerà il presidente della Lazio, Lotito per chiudere l'operazione e quindi portare l'olandese alla corte di Baroni. Il club giallorosso continua a cullare il sogno Leonardo Pavoletti, ma l'ostacolo principale è rappresentato dall'alto ingaggio del centravanti del Napoli. Solo se il club azzurro provvederà a pagare una parte del suo stipendio, la pista può essere considerata percorribile. Sul giocatore è forte anche l'interesse dell'Udinese, che però ha riscontrato le stesse problematiche degli stregoni.

 

 

 

Calcio