Spal: l'entusiasmo di Gomis, Vicari e Antenucci

I tre giocatori hanno parlato del clima di grande fiducia e  di attesa nell'ambiente in vista dell'inizio di campionato

Spal: l'entusiasmo di Gomis, Vicari e Antenucci
spal: esultanza antenucci (fonte foto serieb24.com)

Prosegue la preparazione della neo promossa Spal ad Auronzo di Cadore. Allenamenti intensi per gli emiliani che lavorano duramente per arrivare pronti alla prima giornata di serie A contro la Lazio.

Hanno parlato ai microfoni di Sky Sport il portiere Gomis, il difensore Vicari e l'attaccante Antenucci manifestando il bel clima che si respira in ritiro e la voglia di iniziare il prima possibile il campionato. Ecco le loro parole riprese dal sito Tuttomercatoweb:

Gomis: "Sono felice di essere arrivato in questa società che ha creduto in me. Siamo un ottimo gruppo e chiunque arriverà ci darà una mano, compreso Meret. Siamo tre portieri in famiglia anche se il più piccolo ancora non ha le idee chiare. In ritiro siamo tutti molto felici, c'è entusiasmo e vogliamo fare il meglio possibile anche se sarà molto difficile. Nazionale? Ho doppio passaporto ma ancora non ho deciso per quale Nazionale andrei a giocare, dovrei rifletterci con tutta la mia famiglia".

Vicari: "Giocare in Serie A è una emozione unica, un sogno che si realizza. Dal primo giorno stiamo lavorando al meglio per prepararci nel miglior modo possibile a questa stagione. Stiamo lavorando tanto sulla fase difensiva. Stiamo cercando di mettere il meglio di noi stessi in queste sedute". Tra i nuovi arrivi anche i difensori Oikonomou e Felipe che garantiscono tanta esperienza: "Oltre a essere grandi giocatori sono bravissime persone. C'è tanta sintonia tra noi". Sabato scorso antipasto di serie A contro la Lazio che inaugurerà il cammino in serie A degli emiliani: "Nonostante la sconfitta le sensazioni sono state positive considerando che sfidavamo una squadra molto forte".

Antenucci: "Lo scorso anno è stata una cavalcata meravigliosa, che nessuno si sarebbe mai aspettato. E' stata un'impresa storica". Nuova avventura in serie A per l'attaccante ma da protagonista: "La serie A l'ho assaggiata in passato ma non come avrei voluto. A 33 anni non mi aspettavo di potermi concedere una nuova occasione. Arrivo in A con lo spirito di un ragazzino, è un'occasione importante così come per tutti i miei compagni. Lo scorso anno avevamo un'identità di gioco chiara, in Serie A sarà più difficile ma ci proveremo lo stesso". Sul neo acquisto Paloschi"Ci stiamo conoscendo, con il mister che lavora per far arrivare al meglio la palla in attacco". Antenucci blindato dalla Spal fino al 2019: "Era la volontà mia e della società. Qui mi sono sentito subito a casa dopo due anni in Inghilterra". Un consiglio al CT Ventura: "Ci sono dei ragazzi convocabili in Nazionale in futuro. Faccio un nome su tutti: Vicari. Per qualità è pronto. Poi starà a lui e Ventura fare le proprie scelte".


Share on Facebook