Hellas Verona, caccia a Sadiq come vice-Pazzini

Anche Boyè è un obiettivo di mercato degli scaligeri che intanto potrebbero ricevere 'temporaneamente' l'esperto Caceres.

Hellas Verona, caccia a Sadiq come vice-Pazzini
Hellas Verona, caccia a Sadiq come vice-Pazzini

La dirigenza del Verona è a caccia di un centravanti che possa ricoprire il ruolo di vice Pazzini. Una prima punta fisica, che però sappia anche svariare su tutto il fronte d'attacco, non perdendo di vista il reale compito che è chiamato a sbrigare, ovvero quello di andare in gol. Oltre a Moise Kean, gli scaligeri negli ultimi giorni si sono fiondati su Umar Sadiq  che sta facendo molto bene nel precampionato con la Roma. E' reduce da un'esperienza in prestito al Bologna non felicissima, durante la seconda parte dello scorso campionato, contraddistinta da più bassi che alti complice anche il poco minutaggio che gli ha offerto mister Roberto Donadoni. Il Verona ha deciso di puntare su di lui, ma l'operazione non si presenta facilissima in quanto sul talentuoso ragazzo è forte il pressing del Crotone che lo sta corteggiando da diverse settimane. La trattativa richiede pazienza.

Dopo lo shock Cassano, il Verona sta anche cercando di riempire la casella lasciata vuota dal barese ed in questo caso la dirigenza gialloblù ha puntato gli occhi su Lucas Boyè, attualmente in forza al Torino. Proprio con i granata potrebbe trovare poco spazio, essendo la concorrenza folta ed agguerrita. Ai vari Iago Falquè e Adem Ljajic si è aggiunto anche Alex Berenguer, e l'argentino al momento sembra essere l'ultima scelta nelle gerarchie di Sinisa Mihajlovic. Questo ha spinto il Verona a provarci, ma anche in questo caso il negoziato non si presenta semplice in quanto i granata hanno lasciato intendere che a partire sarà Vittorio Parigini, con Boyè che al momento non è stato messo sul mercato.

Fonte: Getty Images
Fonte: Getty Images

In difesa il Verona potrebbe presto contare sulle prestazioni sportive di un calciatore esperto, navigato, ma solo per qualche mese. Tra Lazio e Verona, infatti, potrebbe nascere un interessante intreccio di calciomercato, per certi versi anche curioso. Secondo quanto riporta “Il Corriere dello Sport”, il presidente biancoceleste Claudio Lotito vorrebbe portare nella Capitale il difensore centrale uruguaiano Martin Caceres. Tuttavia, l’imminente arrivo di un attaccante, presumibilmente l’iraniano Amzoun, riempirebbe i posti riservati ai calciatori extracomunitari, e la Lazio rischierebbe così di perdere l’ex Juventus e Southampton, dal momento che non potrebbe tesserarlo fino a gennaio o anche giugno. Ecco che si fa strada l'ipotesi di 'parcheggiare' temporaneamente l'uruguaiano al Verona. In cambio del favore, i biancocelesti girerebbero fin da subito al Verona l'esterno offensivo Ricardo Kishna, inseguito con insistenza anche da una'altra squadra neopromossa, il Benevento di Marco Baroni.


Share on Facebook