Crotone: Nicola analizza il calendario, sondaggio per Ajeti

I calabresi provano a convincere Ajeti, difensore albanese attualmente in forza al Torino. Nicola, intanto, ha parlato del calendario.

Crotone: Nicola analizza il calendario, sondaggio per Ajeti
Source photo: tuttosport.com

Arlind Ajeti potrebbe essere, a breve, un nuovo giocatore del Crotone, club intenzionato a rinforzarsi per evitare gli incubi della scorsa stagione, con un'insperata salvezza raggiunta proprio nell'ultima giornata e ai danni dell'Empoli. Secondo quanto riportato da Sky Sport, l'albanese sarebbe davvero vicino ai pitagorici, che rinforzerebbero così un reparto, quale quello difensivo, particolarmente martoriato nella scorsa stagione. Con un anno d'esperienza sulla spalle, l'approdo di un atleta rodato sia per la Serie A che per il più ostico campionato cadetto di B darebbe serenità e tranquillità alla difesa rossoblu.

Analizzando i sorteggi del calendario 2017/18, non si sbilancia inoltre Davide Nicola, che in linea con quanto detto nella prima esperienza in A ha preferito spegnere gli eventuali entusiasmi: "L’inizio di questo campionato è sicuramente impegnativo - ha detto - perché nelle prime giornate affronteremo in casa due squadre blasonate come Milan e Inter, e una neo promossa, il Verona, che avrà ancora l’entusiasmo del finale della scorsa stagione e il desiderio di ben figurare nella nuova categoria. Fuori casa invece faremo visita al Cagliari che è una buonissima squadra. Giocare le prime due gare in casa rappresenta sicuramente, dal punto di vista motivazionale e ambientale, uno stimolo in più per fare bene perché siamo davanti al nostro pubblico, ma sarà il campionato stesso a dirci quale valore avrà il calendario perché al momento nessuno può dire che vi sia una squadra più semplice o più difficile da affrontare, eccezion fatta per i top club".

Parole sicuramente importanti, che sottolineano le profonde difficoltà insite in ogni sfida, soprattutto se ti chiami Crotone e se, per salvarti, devi dare il 200%. Continuando a parlare della stagione, Nicola cita anche il primo impegno ufficiale di Coppa Italia: "Non esistono partite abbordabili, anzi magari proprio quelle gare possono diventare molto difficili. L’importante è continuare a lavorare come stiamo facendo in ritiro per arrivare pronti già al primo impegno ufficiale del 12 agosto in Tim Cup" conclude l'ex tecnico del Bari. 


Share on Facebook