Sassuolo, al Ricci c'è l'amichevole con il Castelvetro

Il tecnico Bucchi potrà testare i suoi stasera e domani, contro la Pro Piacenza: possibile il debutto di Edoardo Goldaniga. Carnevali trattiene Berardi, mentre partono Ferrari e Laribi.

Sassuolo, al Ricci c'è l'amichevole con il Castelvetro
Sassuolo, al Ricci c'è l'amichevole con il Castelvetro | www.sassuolocalcio.it

Prima il Castelvetro, poi la Pro Piacenza. Allo Stadio Ricci il Sassuolo affronterà due amichevoli in 24 ore, nelle quali il tecnico Cristian Bucchi avrà la possibilità di schierare praticamente tutta la rosa e trarre indicazioni importanti in vista del primo match ufficiale della stagione, il terzo turno di Coppa Italia il prossimo 13 di agosto, contro una fra Spezia e Reggiana.

Il nuovo allenatore si affiderà di nuovo al 4-3-3, modulo ormai di riferimento ed in continuità con il lavoro di Eusebio Di Francesco: davanti al portiere Consigli, ci sarà la chance di vedere il debutto di Edoardo Goldaniga con la nuova maglia dopo l’arrivo da Palermo, in coppia con Acerbi, mentre sulle fasce agiranno Lirola e Peluso; a centrocampo possibile lo schieramento da titolare di Cassata insieme a Magnanelli e Duncan – pronto anche Biondini -, con il tridente offensivo formato da Politano, Berardi e Falcinelli.

Tutti e tre gli attaccanti sono in odore di partenza: sul primo è forte da tempo l’interesse della Fiorentina, sull’ex Crotone sono puntati i fari della Premier League, con Everton e West Bromwich pronte a darsi battaglia, come riporta il Sun. Su Berardi invece si parla sempre molto, ma di vere e proprie offerte non ne sono arrivate, per ora, e l’amministratore delegato Giovanni Carnevali auspica che la situazione non cambi. Intervistato da Sky Sport, il dirigente neroverde ha dichiarato: “Finora Monchi non mi ha ancora chiamato e spero non lo faccia. In questi mesi ci siamo sentiti molto con la Roma, per Di Francesco, Pellegrini e Defrel. Se è vero che non c’è due senza tre, il tre lo abbiamo fatto e siamo a posto”. Carnevali è sicuro che il giocatore non spingerà per la cessione: “Ci può stare voler provare qualcosa di diverso, ma l’anno scorso lui ha scelto di rimanere a Sassuolo perché crede nel nostro progetto”.

Intanto sono ufficiali due cessioni: Gian Marco Ferrari passa alla Sampdoria con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto, mentre Karim Laribi viene ceduto a titolo definitivo al Cesena. In entrata invece, se dovesse partire Politano, l’ultima idea porta a Diego Farias del Cagliari.

Calcio