Spal, per Meret è necessaria l'operazione

Il portiere friulano volerà a Monaco di Baviera per sottoporsi ad un intervento chirurgico: da valutare i tempi di recupero.

Spal, per Meret è necessaria l'operazione
Spal, per Meret è necessaria l'operazione

Non c’è pace per Alex Meret. In quella che dovrebbe essere la stagione della sua consacrazione anche in Serie A dopo l’ottima stagione in Serie B con la SPAL – culminata con la promozione – il portiere non riesce a debuttare in massima serie, e probabilmente non ce la farà ancora per qualche tempo. Quanto, non si sa, ma la pubalgia che affligge il giovane friulano necessita di una operazione.

Infatti, come comunica l’Udinese, proprietaria del cartellino di Meret, comunica sul suo sito ufficiale: “Il giocatore Alex Meret, attualmente in prestito alla SPAL, verrà sottoposto a visita specialistica martedì mattina a Monaco di Baviera e, con tutta probabilità, verrà operato il giorno successivo per trattare una instabilità della parete inguinale. Il giocatore verrà operato dalla dottoressa Ulrike Muschaweck e la prognosi verrà definita successivamente all’intervento chirurgico e nel corso del successivo iter terapeutico e riabilitativo”. Già nella giornata di sabato il giovane portiere era volato in Danimarca, dove è stato visitato da diversi specialisti e si è deciso per l’operazione chirurgica. Dunque, i tempi di recupero verranno stabiliti solamente dopo l’operazione, ma appare chiaro come Meret dovrà attendere ancora diverso tempo per prendere il posto tra i pali della SPAL da titolare.

Un intoppo bello grosso per uno dei giovani più interessanti del panorama italiano, sia per squadre di club sia per la Nazionale; in estate diverse big si erano interessate a lui, come la Juventus, alla ricerca di un sostituto di Buffon – che ha poi ripiegato su Szczesny – e il Napoli. Il tecnico spallino Leonardo Semplici dovrà affidarsi ancora ad Alfred Gomis nei prossimi impegni, a cominciare dal derby contro il Bologna del prossimo15 ottobre, al rientro dalla sosta, e da un’altra sfida con una corregionale come il Sassuolo, la settimana successiva, prima dell’attesissima trasferta a Torino contro la Juventus il 25 ottobre, all’Allianz Stadium.

Calcio