Atalanta, Reja: "Siamo pieni di adrenalina, sarà una sfida equilibrata"

Il tecnico ha presentato il match di domani pomeriggio contro l'Hellas Verona: "E' bello affrontare squadre che possono giocarsela, vedi molto più calcio, più tecnica, forse pure emozioni durante la partita. "

Atalanta, Reja: "Siamo pieni di adrenalina, sarà una sfida equilibrata"
Atalanta, Reja: "Siamo pieni di adrenalina, sarà una sfida equilibrata"

Allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, Atalanta ed Hellas Verona si affronteranno domani pomeriggio. I bergamaschi, dopo la sconfitta subita alla prima giornata contro l'Inter, arrivata solamente allo scadere della partita, hanno conquistato quattro punti contro Frosinone e Sassuolo. Edy Reja è intervenuto nell'odierna conferenza presentando il match contro l'Hellas di Mandorlini: "E' bello affrontare squadre che possono giocarsela, vedi molto più calcio, più tecnica, forse pure emozioni durante la partita. Mi pare stiano apprezzando, è una sensazione parlando con la gente. Noi allenatori, finite le gare, ci sono parecchi episodi. Uno esterna sul momento una sensazione, l'altro lo sente e può rispondere. Siamo pieni di adrenalina, stimo Mandorlini e sono tanti anni che ci incontriamo, sono episodi".

Il tecnico dei neroblu ha fatto poi il punto sui singoli giocatori, Cigarini: "Ha iniziato ora, devo trovare il momento giusto per vedere quelli in forma e dare un po' di respiro a qualcuno leggermente affaticato. Nella zona centrale c'è da lavorare, in maniera eccezionale finora. Dovrò valutare attentamente chi far giocare. Uno o due potrebbero respirare. E' pronto ma non so se dall'inizio. Toloi ha una leggera infiammazione, probabilmente non partirà all'inizio, Bellini a sinistra e Masiello a destra". Denis: "Spero abbia i novanta minuti nelle gambe, lo abbiamo tenuto un pochino in disparte ma tutto il lavoro, fisicamente ha lavorato bene, è quindici giorni che lavora e mi dà l'impressione che stia bene. Lui non gioca da un po' di tempo. Poi abbiamo Monachello che può dare il cambio. Pinilla sta recuperando, vediamo. Monachello sta facendo molto bene, non è detto che non possa giocare in futuro con i due attaccanti, ma significherebbe escludere Gomez e D'Alessandro, potrebbe giocare Maxi con due punte ma stravolgere non è così semplice. Oramai hai memorizzato il sistema di gioco, può succedere in corso di partita: in fase iniziale è un po' difficile trovare una soluzione. Diciamo che si pensa teoricamente, nell'atto pratico bisogna vedere se sono compatibili". Gomez e Moralez? " Sono sempre le partite loro, possiamo mettere dentro D'Alessandro. Gara delicata, ma veniamo da un momento positivo e dal punto di vista fisico e morale. Bisogna sfruttare il momento buono che stiamo attraversando, il pubblico conta molto. Un'ulteriore carica, sempre con testa, molta pazienza. Tocca avere freddezza".