Atalanta, Percassi: "La Juve vincerà lo scudetto. Per domenica, firmo per un pareggio"

Il presidente della Dea ha presentato il match di domani pomeriggio: "E' ora di spezza­re la serie negativa: questa Ata­lanta ce la può fare"

Atalanta, Percassi: "La Juve vincerà lo scudetto. Per domenica, firmo per un pareggio"
Atalanta, Percassi: "La Juve vincerà lo scudetto. Per domenica, firmo per un pareggio"

Juventus- Atalanta è una delle tre partite in programma domenica pomeriggio alle ore 15. Alla vigilia del campionato il presidente della Dea, Antonio Percassi, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport, il quale firmerebbe per un pari contro i bianconeri: "Siamo sopra alla Juve? E’ un fatto casuale e loro vinceranno il campionato. Mai darsi per sconfitti pero’ prima di giocare, ma firmerei per un pareggio. Questa Atalanta ce la puo’ fare. Ora vedo giocatori sereni e liberi mentalmente.  Tra i nuovi mi ha sorpreso De Roon. Maxi Moralez? Per fortuna la moglie l'ha convinto a restare... A Zingonia c'è già il futuro: Grassi, Conti, Radunovic e i 40 giovani in giro. Ne dico 4: Kessie, Caldara, Gatto e Gagliardini. Anche Toloi e Paletta sono due bei colpi e Kurtic può fare anche di più. "Con la Juve ottimi rapporti e tanti affari: "Gabbiadini, Peluso, Padoin e altri giovani. Il pros­simo? Per me l’erede di Buffon è Sportiello: è forte, dà sicurezza, riempie la porta".

Mentre il gruppo Percassi pensa a prendere Starbucks,il presidente bergamasco ha fatto il punto sull' Atalanta: "Tra le mie aziende l'Atalanta è la più difficile da gestire, se ne occupa mio figlio Luca. Io sono tifoso pericoloso e passionale. Umberto Marino è subentrato a Pierpaolo Marino e è stata una scelta condivisa, a Mino Favini e gli altri diciamo grazie".

Atalanta Bergamasca Calcio