Atalanta, Reja scherza: "Vittoria con la Juve? Vado a piedi fino a Gorizia"

L'allenatore bergamasco interviene ai microfoni prima del match contro la capolista: tutte le parole di Edy Reja pre-Juve.

Atalanta, Reja scherza: "Vittoria con la Juve? Vado a piedi fino a Gorizia"
Edoardo Reja. Google.

Manca poco alla sfida fra Atalanta e Juventus: meno di 24 ore e avremo una risposta definitiva sull'esito del match fra bergamaschi e bianconeri. Una sfida dal sapore particolare per Edoardo Reja, allenatore dei lombardi, che ha voglia di non lasciare altri punti per strada nella sua corsa salvezza. Ed ecco cosa pensa proprio l'allenatore ex Lazio e Napoli del match in arrivo, come detto nella giornata odierna in conferenza stampa: "Vittoria con la Juve? Andrei a piedi fino a Gorizia. Non in bici, proprio a piedi" (Google ci viene in aiuto, da Bergamo sono circa 3 giorni e 6 ore di cammino, buona fortuna in caso).

Scherzi a parte, l'analisi tecnica dell'allenatore: "La Juve è una squadra forte, senza giri di parole. Certe sfide si preparano da sole, non li credo stanchi: dovrebbero cambiare 9 giocatori su 11 rispetto alla partita di mercoledì, la rosa loro è praticamente composta da due squadre. Noi possiamo solo sperare di riuscire a tenere il ritmo più alto possibile per 100 minuti e ottenere il massimo".

L'atteggiamento che ha chiesto alla squadra in settimana: "Servirà un atteggiamento propositivo, bisogna mantenersi alti e non fare catenaccio. Ho bisogno di una squadra al top, senza cali, non posso permettermi di abbassare il livello o avere in campo elementi che non siano al top. L'unico modo per fermarli è tenere alto il ritmo, sacrificarsi e aggredirli".

Chi gioca? "Stiamo provando la difesa a 3 da alcuni giorni, non puoi pensare di puntare sull'1v1 contro di loro. In attacco hanno Dybala che è fortissimo, dopo qualche difficoltà fisiologica all'inizio ci ha dato dentro e abbiamo visto di cosa è capace. Staremo sicuramente a 3 dietro, non ho tanti dubbi, in rifinitura voglio solo vedere come sta Diamanti: devo valutare bene le sue condizioni. Se non ce la fa, visto che manca anche Gomez, giocherà Borriello con Monachello. Ho anche altre soluzioni come D’Alessandro e Gakpè, deciderò alla fine come per il ballottaggio fra Raimondi e Conti. Pinilla ha lavorato quasi sempre a parte, a meno di sorprese farà altrettanto domani e riprenderà con i compagni martedì, quindi salta la partita".

Infine, il campo bagnato è un alleato dei lombardi? "Mah, non lo so se siamo favoriti. Il campo sta messo male e mette in brutte condizioni entrambi, loro fanno meglio il fraseggio e quindi nonostante tutto restano avvantaggiati. Lo vedremo solo durante la partita, la pioggia ci renderà tutto più difficile e servirà un'impresa".


Share on Facebook