Atalanta - Dopo il ritorno di Grassi, si puntano El Kaddouri e Mati Fernandez

La società bergamasca al lavoro per dare l'ultimo acquisto a Gasperini

Atalanta - Dopo il ritorno di Grassi, si puntano El Kaddouri e Mati Fernandez
Alberto Grassi con la maglia dell'Atalanta

Chiusa positivamente la trattativa per il ritorno di Grassi in nerazzurro (prestito secco dal Napoli), l'Atalanta spinge per avere un ultimo giocatore, uno di qualità e coi piedi buoni, un trequartista da donare a Gasperini e che completi un centrocampo orfano di Cigarini, ma che ha trovato in Kessiè un talismano non da poco.

Il primo obiettivo è il marocchino El Kaddouri, il quale è in rotta con il Napoli, nel quale con i vari arrivi di quest'estate, non c'è più posto per lui. L'accordo con il Napoli è già stato raggiunto per una cifra che dovrebbe aggirarsi attorno ai quattro milioni di euro, adesso c'è da convincere il giocatore della destinazione e sopratuttto a diminuire le pretese per lo stipendio, con i bergamaschi disposti ad offrire un massimo di 700.000 euro annui. 

Nel caso El Kaddouri dovesse saltare, il primo nome sul taccuino è quello di Matias Fernandez. Il cileno si è liberato consesualmente dal suo contratto con la Fiorentina e per lui c'è la fila, difatti oltre all'Atalanta, sulle sue tracce ci sono molto forti sia il Cagliari che il Milan. La destinazione sarda sembra essere gradita al giocatore, siccome rappresenterebbe la possibilità di giocare molte partite da titolare, a differenza di quello che potrebbe aspettargli al Milan. Coi rossoneri ritroverebbe però Montella, il quale lo ha allenato già a Firenze e che stravede per lui, la miglior stagione del cileno è stata proprio sotto la guida dell'aereoplanino.

In attacco si cerca ancora il vice-Paloschi, visto che Pinilla sembra non rientrare più nei piani della società bergamasca (di lui si è parlato di un possibile ritorno al Genoa come vice-Pavoletti). Falcinelli è saltato, l'ex Sassuolo giocherà al Crotone. Idem Sylla, che è volato in Inghilterra al QPR. Viva invece la pista che porta al serbo Pesic del Tolosa, obiettivo più facile da perseguire rispetto a Thereau, che dovrebbe rimanere ad Udine sotto espressa richiesta di Iachini, che ha intenzione di impiegarlo quando si sarà ripreso dall'infortunio, probabilmente non soddisfatto delle varie soluzioni provate alle spalle di Duvan Zapata, un altro ex-Napoli.

Infine in entrata si lavora sempre su Daniele Padelli, in uscita dal Torino dopo il clamoroso arrivo ai granata di Joe Hart. Questa operazione è chiaramente legata ad una possibile uscita di Sportiello, sul quale il Napoli è tornato di prepotenza nel tentativo di mettere a segno un colpo last-minute.

In uscita, oltre al sopracitato Sportiello: Ardemagni e Molina andranno all'Avellino, entrambi giocheranno in prestito ai lupi. Davide Brivio domani effettuerà le visite mediche con il Genoa, un ritorno il suo, con il quale si legherà per due anni, lasciando così l'Atalanta dopo un solo anno di permanenza.


Share on Facebook