Atalanta, Gasperini se la gode: "La società non vuole cedere i nostri gioielli"

Il tecnico nerazzurro parla del momento fantastico della sua squadra con un occhio già alla ripresa.

Atalanta, Gasperini se la gode: "La società non vuole cedere i nostri gioielli"
Gian Piero Gasperini, corrieredellosport.it

Alzi la mano chi si aspettava di vedere la nuova Atalanta di Gasperini in questa posizione di classifica a questo punto del campionato. Tanti giovani, molti italiani, la mano del tecnico e una squadra che ha battuto Inter e Napoli nell'ultimo periodo, due formazioni che presumibilmente lotteranno per obiettivi diversi da quelli atalantini. Adesso, però, c'è solo la voglia di godersi il momento e cercare di prolungarlo il più possibile.

A Premium Sport è stato proprio lo stesso Gasperini a provare ad esprimere le sensazioni di tutto l'ambiente, partendo dalla voglia della società di non farsi depredare durante il prossimo mercato di Gennaio: "Se ho avuto la conferma che i nostri gioielli non si muoveranno? Questo credo che sia il volere della società. L’Atalanta vuole costruire il suo futuro con questi giocatori poi è chiaro che il mercato è sempre imprevedibile. Ma sono sicuro che anche se ci dovesse essere qualche uscita sarebbe per rinforzare la squadra." Difficile per il tecnico scegliere solo uno fra i ragazzi che si sono messi in mostra nell'ultimo periodo: "Chi è il giovane italiano che è migliorato di più? Mi è difficile fare una classifica, direi un po’ tutti tra Conti, Caldara, Petagna e Gagliardini: sapevamo fossero ragazzi bravi, ma anche noi non ci immaginavamo potessero avere un’evoluzione così importante."

La festa dell'Atalanta a Reggio Emilia, gazzetta.it
La festa dell'Atalanta a Reggio Emilia, gazzetta.it

Così importante da ritrovarsi in una situazione non così usuale in questi giorni, con ben 11 giocatori impegnati in giro con le varie Nazionali"E’ un orgoglio, vuol dire che nel nostro organico ci sono calciatori importanti anche per le loro nazionali, alcuni lo erano già e qualcun altro è stato convocato di recente: è un po’ il frutto di questo periodo positivo." Anche per il Papu Gomez è un periodo buono che sarebbe stato ottimo se ci fosse stata la possibilità di chiamarlo per l'Italia: "Gomez sarebbe sicuramente utile agli azzurri. In quel ruolo la Nazionale ha giocatori importanti ma il Papu, per maturità, sicurezza tecnica e rendimento, è sicuramente uno dei migliori del nostro campionato."

Tutto sommato meglio così per Gasperini che potrà continuare a lavorare con il Papu anche in questi giorni, per preparare al meglio il ritorno del campionato che proporrà la Roma di Luciano Spalletti, altra big del nostro campionato: "e vale il detto che non c’è il 2 senza 3….speriamo. Sarà una gara molto difficile, la Roma è in un grande momento, sta giocando un grandissimo calcio e ha trovato la quadra tattica migliore rispetto all’inizio, ma anche noi stiamo vivendo un ottimo momento: quando rientreranno tutti i giocatori prepareremo la gara nel miglior modo possibile."