Atalanta, Conti non pone limiti: "Niente vertigini, cerchiamo qualcosa di storico"

Andrea Conti si gode il momento dell'Atalanta, allontana le voci di mercato e spinge i compagni verso il sogno Europa

Atalanta, Conti non pone limiti: "Niente vertigini, cerchiamo qualcosa di storico"
Andrea Conti, corrieredellosport.it

C'è anche Andrea Conti fra i ragazzi terribili che insieme a Gasperini stanno facendo vivere a tutto il popolo nerazzurro dell'Atalanta una stagione da sogno. Salvezza ampiamente conquistata dopo un girone e ora sguardo in avanti perché classifica, gioco e risultati autorizzano un po' tutti a sognare, a partire dagli stessi giocatori.

Classe '97, Conti, pur giocando da esterno tutta fascia è in grado di farsi notare anche in zona gol, come notato anche dal Palermo nell'ultima vittoria bergamasca al Barbera. In un' intervista all'Eco di Bergamo Conti parla di obiettivi personali, di squadra e allontana le voci di mercato che già iniziano a circolare intorno al suo nome: "Ho un contratto fino al 2021 con l’Atalanta e adesso gioco per questo club. Sono felice e non ho motivo di andare via. Poi a giugno quel che deve succedere, succederà. Vertigini? No. Non abbiamo niente da perdere e vogliamo raggiungere un traguardo storico e giocheremo alla morte per raggiungere il nostro sogno. I record sono importanti ma non vogliamo fermarci qui. Tre gol? Credo sia merito del modulo che mi permette di giocare in posizione più avanzata. La nostra esplosione è dovuta al mix tra vecchietti e giovani, andiamo avanti con i consigli dei più esperti."

Una convivenza se si guarda soprattutto alla classifica. l'Atalanta corre, vince e diverte, insomma sembra essere in una di quelle stagioni che possono regalare soddisfazioni inaspettate. Così come forse inaspettate sono le cifre di Conti. Nei cinque maggiori campionati è il più giovane difensore ad aver partecipato ad almeno sei reti, con tre gioie personali. Come detto già nelle scorse settimane si sono alternate sul suo conto voci di interessamenti e primi contatti. Milan e Napoli su tutte pare abbiano i primi passi importanti per Conti, ma l'Atalanta a gennaio non se ne è voluta provare e al momento la volontà comune sembra essere quella di andare avanti insieme. Senza avere le vertigini, a caccia di un traguardo alla Sassuolo, tanto per capirci.


Share on Facebook