Atalanta, al via il ritiro di Rovetta. Percassi: "Fatto un buon mercato. Bastoni rimane con noi"

L'Atalanta ha ufficialmente iniziato i lavori in vista della prossima stagione. Presentate anche le nuove maglie, con Percassi che ha fatto il punto della situazione.

Atalanta, al via il ritiro di Rovetta. Percassi: "Fatto un buon mercato. Bastoni rimane con noi"
Photo by "Atalanta Bergamasca Calcio"

L'Atalanta è pronta a rimettersi in gioco dopo una stagione a dir poco straordinaria. Ieri è scattato ufficialmente il ritiro di Rovetta per avviare la preparazione atletica e tattica in vista della nuova stagione al Centro Sportivo Marinoni. Giampiero Gasperini ha stabilito che ci saranno ogni giorno due allenamenti, dalle 9:30 alle 12 e dalle 17 alle 19, con un calendario di amichevoli leggermente più ristretto rispetto agli anni precedenti. Infatti, dopo la tappa di Rovetta, l'Atalanta sbarcherà in Svizzera per confrontarsi con altre compagini di livello europeo. Il 16 luglio la squadra neroazzurra verrà presentata allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia a Bergamo. Mercoledì 19 luglio alle 16.30 a Rovetta la prima amichevole contro il Brusaporto, mentre domenica 23 luglio alle 16.30 sfida a Clusone contro il Giana Erminio. Il debutto internazionale è in programma mercoledì 26 luglio alle 20.30, allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia, quando l’Atalanta affronterà i francesi del Lille per la ventitreesima edizione del Trofeo Bortolotti. Dal 27 luglio l’Atalanta sbarcherà a San Gallo, in Svizzera, e chiuderà la settimana fuori confine il 1 agosto ad Altach, in Austria, dove alle 19.30 sfiderà in amichevole il Borussia Dortmund. Di prestigio anche il successivo impegno dell’11 agosto alle 21.30, quando l’Atalanta duellerà in trasferta con il Valencia.

Nell'elenco dei convocati non figurano i nomi di Freuler, Gomez, Kurtic e Spinazzola che si aggregheranno al gruppo venerdì 14 luglio, mentre Caldara e Petagna venerdì 21. Ecco la lista completa:

Bastoni Alessandro, Berisha Etrit, Cabezas Bryan, Castagne Timothy, Cornelius Andreas, Cristante Bryan, D’Alessandro Marco, Del Prato Enrico, Eguelfi Fabio, Emmanuello Simone, Gollini Pierluigi, Gosens Robin, Haas Nicolas, Hateboer Hans, Ilicic Josip, Mancini Gianluca, Masiello Andrea, Melegoni Filippo, Palomino José Luis, Pessina Matteo, Radunovic Boris, Rossi Francesco, Schmidt Joao, Toloi Rafael, Vido Luca.

Oltre alle questioni di campo, l'Atalanta ha presentato le bellissime maglie per la prossima stagione. Esse sono realizzate in poliestere interlock, tessuto che si caratterizza per la sua qualità, elasticità e resistenza. Questo tessuto vanta un’elevata traspirabilità, grazie all’applicazione di una finitura di ultima generazione che conferisce al capo una maggiore capacità di trasferire il sudore verso l’esterno per una rapida evaporazione, mantenendo il corpo sempre asciutto. A riguardo è intervenuto il presidente Antonio Percassi che ha fatto il quadro della situazione anche per quanto riguarda il mercato. Ecco le sue parole:

Situazione riguardante Gomez: "È ancora in vacanza, il suo rientro è atteso per fine settimana: abbiamo dialogato frequentemente con i suoi agenti. L’Atalanta gli ha dimostrato la sua gratitudine per quello che ha fatto, sicura di quello che potrà darci ancora: sa benissimo l’affetto che tutta Bergamo gli ha sempre dimostrato e vediamo nei prossimi giorni cosa succede; tutti gli elementi per proseguire sono sul tavolo. È ambito da squadre di Champions o meno, ma noi siamo in Europa League e la vogliamo fare bene: è il nostro capitano e dobbiamo essere competitivi e forti, ha dimostrato il suo valore qua e spero che ne sia riconoscente, la nostra volontà è stata chiara e ora sta a lui decidere."

Parere sul forzato addio di Conti: "I modi sono lì da vedere, ognuno deve farsi le proprie opinioni: nella sua storia l’Atalanta ha sempre venduto giocatori del suo vivaio, gratifica il nostro lavoro e fa parte delle logiche del mercato, in questo caso i modi sono lì da vedere ed è meglio che tenga per me quello che penso."

All'orizzonte si prospettano altri investimenti sul mercato: "Abbiamo già fatto molto in termini numerici e qualitativi, volevamo confermare il più possibile la formazione dello scorso anno, ci siamo ringiovaniti, numericamente siamo apposto, adesso mancano due mesi di mercato e cercheremo di rinforzarci nel modo migliore. Ilicic ci dà esperienza e qualità, era insperato il suo arrivo, ma siamo riusciti ad accaparrarci un ottimo giocatore. L’attacco con Cornelius è migliorato, ha esperienza internazionale, poi c’è il giovane Vido, Petagna su cui facciamo grande affidamento, e il Papu, il nostro capitano: se si dovesse trovare una soluzione importante, siamo pronti a fare un’ulteriore investimento, siamo in grande movimento e mai come quest’anno lo abbiamo fatto."

Bastoni e Spinazzola confermati: "Bastoni starà stabilmente in prima squadra: abbiamo ricevuto attenzioni sui nostri giocatori quasi ogni giorno, ci sta l’interessamento per lui viste le qualità. Hateboer ha dato dimostrazione di forza e qualità, abbiamo preso il miglior terzino possibile come Castagne. Su Spinazzola visto l’ottimo rapporto con Marotta e Paratici è normale che abbiamo dimostrato il loro interesse nei confronti del ragazzo, ma sono rispettosi del nostro lavoro e questa Atalanta è in Europa League e sarà un ottimo banco di prova anche per lui. Inler? Mai sentito il suo nome accostato a noi, l’ho letta sui giornali."

Chiusura, dovuta, sull'emozione di ritornare in Europa dopo tanto tempo: "Il campo giudicherà il lavoro, ma la cosa bella è sentire l’affetto della gente in città: era tanti anni che mancava, sono tutti contenti di rivivere questa gratificazione per il lavoro che abbiamo fatto, per la nostra città ancora più internazionale grazie alle mura e grazie anche all’Atalanta. Siamo sicuri che i nostri tifosi ci seguiranno a Reggio Emilia e in trasferta, speriamo diventi più frequente un risultato così bello e che vada vissuto fino in fondo."


Share on Facebook