Atalanta, l'1-1 col Venezia chiude il precampionato

Dopo il successo a Valencia, i nerazzurri pareggiano contro l'ex Pippo Inzaghi nell'ultima amichevole: a segno Vido, tanti applausi per il ritorno di Marten De Roon.

Atalanta, l'1-1 col Venezia chiude il precampionato
Atalanta, l'1-1 col Venezia chiude il precampionato | www.atalanta.it

Si conclude con un pareggio – dopo otto vittorie nelle otto precedenti amichevoli - l’ottimo precampionato dell’Atalanta. A meno di 24 ore dalla vittoria al Mestalla di Valencia nel trofeo Naranja, gli uomini di Gian Piero Gasperini impattano 1-1 contro il Venezia di Filippo Inzaghi. Allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, il tecnico nerazzurro sceglie di dare spazio alle seconde linee: in porta c’è Gollini, davanti a lui il trio difensivo formato da Mancini, Caldara – assente in Spagna – e Bastoni; a centrocampo prima presenza dal primo minuto per il brasiliano Schmidt, affiancato da Pessina, con Castagne e Gosens – unico ad aver giocato entrambe le partite da titolare – sulle fasce, mentre ad appoggiare le due punte Cornelius e Haas c’è Ilicic.

Nel primo tempo non accade granché, a parte qualche bello spunto dell’ex Fiorentina a servire il centravanti danese, un po’ impacciato sottoporta; nella ripresa solita girandola di cambi per entrambe le squadre e la gara si accende nel finale: prima è il Venezia a portarsi in vantaggio al 78’ grazie al colpo di testa di Mlakar, poi ci pensa Vido – entrato al posto di Ilicic – a pareggiare i conti due minuti dopo, recuperando palla e trafiggendo il portiere in diagonale.

Per Gasperini le indicazioni positive sono arrivate soprattutto da Josip Ilicic, pimpante ed ispirato per una buona ora; Schmidt è ancora sotto osservazione – reduce da un infortunio -, mentre Cornelius ha dimostrato impegno e voglia, anche se deve aggiustare la mira. Tanta attesa per il secondo debutto di Marten De Roon, accolto dagli applausi dei tifosi prima della gara e salutato con un boato al suo ingresso in campo ad inizio ripresa. Impressionante la risposta di pubblico: 8000 spettatori a riempire la tribuna Ubi e la curva Pisani, aperte gratuitamente; tributo anche per l’ex Pippo Inzaghi, capocannoniere con la maglia atalantina nella stagione 96-97.

Ora per la squadra due giorni di riposo, prima di ritrovarsi al centro Bortolotti di Zingonia martedì pomeriggio alle 16.30, per cominciare a pensare alla sfida contro la Roma.


Share on Facebook