Atalanta, Toloi può rientrare contro la Sampdoria

Il difensore prosegue nel suo programma di recupero e potrebbe tornare a disposizione subito dopo la sosta. Intanto il grande ex Tiribocchi incorona la Dea.

Atalanta, Toloi può rientrare contro la Sampdoria
Atalanta, Toloi può rientrare contro la Sampdoria | www.twitter.com

Al centro Bortolotti di Zingonia si continua a lavorare in vista del ritorno in campo dopo la sosta. Senza i Nazionali, il tecnico Gian Piero Gasperini ha diretto una seduta pomeridiana dedicata ad esercizi con il pallone ed una partitella a campo ridotto, dopo una prima parte di allenamento in palestra.

I due brasiliani Rafael Toloi e Joao Schmidt hanno proseguito con il loro programma personalizzato. Il centrocampista è alle prese con il recupero dall’operazione per la lesione del menisco esterno sinistro e ne avrà ancora per due o tre settimane almeno, mentre per il difensore si punta al recupero già per il match contro la Sampdoria di domenica 15 alle ore 15, al Ferraris. Il problema al retto femorale della coscia è quasi completamente riassorbito, ma vista la recidività degli infortuni muscolari per lui conviene essere cauti e non rischiare inutilmente. In ogni caso Josè Luis Palomino ha dato ampie garanzie di affidabilità in questo primo scorcio di stagione e Gasperini non ha necessità di affrettare i tempi, segno di una rosa completa e competitiva in tutti i reparti. Forse ancora meglio dello scorso anno, quando è arrivato il record assoluto di punti, certamente più forte della squadra che deteneva questo primato fino qualche mese fa.

Chi faceva parte di quella Atalanta della stagione 2011-12 che conquistò 52 punti sul campo – 46 effettivi per via della penalizzazione di 6 – è Simone Tiribocchi. L’attaccante, intervistato da TMW Radio, è sicuro di una cosa: “La mia, nonostante il record di punti da meno 6 ai 46 finali, era indietro di parecchio a quella attuale che, guardando anche alle valutazioni di mercato, penso stia sopra a tutte le altre. Messe a confronto, questa sgretolerebbe l'Atalanta di sei anni fa” ed il merito è da dividere tra tutti: “Il mister è riuscito a creare un gruppo ideale formato dai senatori, penso soprattutto a Gomez, più quindici ragazzi di livello e dal mercato importante. La squadra in estate sembrava smantellata e, invece, continua a fare risultato. Bravo l’allenatore, ma anche il progetto e la società seria fanno tanto”.

Atalanta Bergamasca Calcio