Bologna-Carpi, le ultime

Tra poche ore allo stadio "Dall'Ara" va in scena il derby tutto emiliano tra Bologna e Carpi. Se oramai i rossoblù hanno poco da chiedere al campionato, così non è per il Carpi, alla disperata ricerca di punti salvezza. Visto anche il ko del Verona, i ragazzi di Castori devono assolutamente provare a strappara un successo che riaprirebbe i giochi.

Bologna-Carpi, le ultime
(Getty images)
Bologna
Carpi
Bologna: (4-3-3) Mirante; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina; Taider, Diawara, Donsah; Giaccherini, Destro, Mounier Panchina: Da Costa, Stojanovic, Oikonomou, Ferrari, Rossettini, Constant, Zuniga, Brighi, Pulgar, Rizzo, Brienza, Floccari Allenatore: Donadoni
Carpi : (3-5-1-1) Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo; Pasciuti, Bianco, Crimi, Lollo, Letizia; Verdi, Mancosu Panchina: Colombi, Brkic, Suagher, Daprelà, Poli, Sabelli, Cofie, De Guzman, Porcari, Di Gaudio, Lasagna, Mbakogu Allenatore: Castori
ARBITRO: Mazzoleni (ITA)

Il Carpi non ha più nulla da perdere. Se il Bologna ha già virtualmente raggiunto la quota per la permanenza in A, i biancorossi devono cercare a tutti i costi di tornare dal "Dall'Ara" con i 3 punti. La squadra, inoltre, non vince da metà gennaio: oggi c'è una grande occasione per rompere questo digiuno. Di qui fino alla fine del campionato, ogni giornata sarà come uno spareggio salvezza.

BOLOGNA - Donandoni può contare sull'importante recupero di Mattia Destro, che in settimana ha smaltito l'influenza. Assieme al numero 10 giocheranno Mounier e Giaccherini. L'unico ballottaggio concerne il ruolo di terzino destro: in lizza ci sono il recuperato Rossettini e Mbaye, col secondo in leggero vantaggio. Per il resto, 4-3-3 con l'ex Inter, Gastaldello, Maietta e Masina davanti a Mirante e centrocampo composto dal regista Diawara e le mezzali Donsah, in un gran momento di forma, e Taider. L'unico indisponibile è Krafth.

CARPI- Oltre ai lungodegenti Bubnjic, Fedele e Gnahorè, Castori deve fare a meno anche di Martinho, mentre sono in dubbio Sabelli e Pasciuti. Viste le ultime prestazioni positive e la condizione non buona di Mbakogu, in attacco sono favoriti Verdi e Mancosu, arrivati a gennaio e quest'ultimo acquistato proprio dal Bologna. L'ex tecnico del Cesena sembra orientato a riproporre un 3-5-1-1 con Belec tra i pali e difesa formata dal trio Zaccardo-Romagnoli-Gagliolo. Passando a centrocampo, gli esterni dovrebbero essere Pasciuti e Letizia, mentre in mediana spazio a Bianco, Crimi, altro ex rossoblù, e Lollo.

Bologna