Donadoni incoraggia il Bologna: "Col Torino sarà un bel test, voglio dare stimoli a tutta la rosa"

Il tecnico cisanese ha parlato oggi in conferenza stampa, alla vigilia della sfida con il Torino.

Donadoni incoraggia il Bologna: "Col Torino sarà un bel test, voglio dare stimoli a tutta la rosa"
Donadoni in conferenza stampa. (fonte immagine: YouTube BolognaTV)

Il Bologna ha cambiato parzialmente pelle, ma l'identità è rimasta la stessa dello scorso anno. Dopo la soddisfacente prova all'esordio contro il Crotone al Dall'Ara, i rossoblù si preparano ad affrontare una trasferta impegnativa come quella sul campo del Torino, avversario ostico e che ha già dimostrato all'esordio, nella sconfitta per 3-2 sul campo del Milan, di poter dire la propria in campionato.

Proprio i granata sono stati uno degli argomenti toccati da Roberto Donadoni nella conferenza stampa della vigilia. Queste le sue parole, pubblicate sul canale YouTube dei rossobù BolognaTV: "Il Torino ha avuto la possibiltà di fare un risultato positivo a Milano, e aldilà di questo ha una rosa di primissimo livello. Se la leggiamo ci rendiamo conto che è una delle top squadre in Serie A, sarà un test soprattutto a livello mentale. Sarà un bel test, una bella prova, e siamo contenti di affrontarla".

L'obiettivo è ovviamente il dare seguito, con successo, alla vittoria con la quale gli emiliani hanno approcciato la stagione, in un clima certamente più complicato rispetto all'aria di casa: "Abbiamo fatto bene la prima partita, subito affrontare la seconda in quel contesto e in quello stadio contro un avversario è importante per noi, per verificare ulteriori cose".

Le scelte del tecnico sono orientate verso una conferma della maggior parte della formazione titolare, la quale ha fornito ottime risposte. Esistono però due ballottaggi ancora da risolvere: Dzemaili reclama un posto a centrocampo, probabile che sia uno tra Nagy e Pulgar a lasciargli spazio, mentre in avanti Rizzo e Verdi si giocano una maglia per completare il tridente con Destro e Krejci.

"Mi piace l'idea che tutti quanti si sentano coinvolti - ha spiegato Donadoni, rispondendo ad una domanda sui possibili cambiamenti -  e voglio che lo siano, quindi domani non è detto che scenderanno in campo gli stessi. Abbiamo ancora un allenamento e la rifinitura, se non ci sono grossi problemi dal punto di vista fisico, oltre a Maietta (infortunatosi col Crotone e probabilmente out fino a dopo la pausa, ndr), tutti gli altri sono abili e arruolati. Ho scelta, voglio cercare di dare stimoli a tutti".

Bologna