Bologna, Donadoni tra assenze e recuperi

Sabato c'è il Napoli: Viviani e Krafth squalificati, out anche Taider e Helander. Il tecnico ritrova Dzemaili a centrocampo ed un Destro nuovamente ispirato

Bologna, Donadoni tra assenze e recuperi
Bologna, Donadoni tra assenze e recuperi, www.toniiavarone.it

Doppia seduta di allenamento a Casteldebole agli ordini del tecnico Roberto Donadoni in vista dell'anticipo serale di sabato alle ore 20.45, quando al Dall'Ara il Bologna affronterà il Napoli. Per l'ex allenatore degli azzurri diversi problemi di formazione, a cominciare dai sicuri assenti Viviani e Krafth, entrambi squalificati; mancheranno anche Helander e Taider, che hanno svolto del lavoro differenziato ma avranno bisogno ancora di un paio di settimane per tornare a disposizione. In dubbio anche Gastaldello e Torosidis, tornati in gruppo in settimana: il greco dovrebbe essere recuperato, per l'italiano sarà necessario stringere i denti per non mancare all'appuntamento. Se non dovesse farcela, pronto Oikonomou a fare coppia con Maietta.

Le buone notizie arrivano dal reparto avanzato. Umar Sadiq è pienamente recuperato, così come Simone Verdi, che potrebbe essere già titolare sabato sera. A quest'ultimo, il Napoli evoca piacevoli ricordi, come il gran goal nella partita d'andata che però non servì ai suoi a strappare punti al San Paolo. Il terminale offensivo sarà Mattia Destro, tornato a segnare dopo 70 giorni di digiuno a Cagliari. A completare il tridente offensivo Krejci, che agirà sulla sinistra. Occhio a Di Francesco, che scalpita in panchina e potrebbe essere molto utile a partita in corso.

Un altro motivo per sorridere per Donadoni è il rientro dalla squalifica di Blerim Dzemaili, autore di 4 reti nelle ultime 4 presenze. Lo svizzero, anche lui ex di turno, è una specie di talismano per i felsinei: quando è andato a segno - 5 goal distribuiti in 4 match - il Bologna ha sempre portato a casa i 3 punti. Nel trio di centrocampo dubbio Nagy-Donsah, con il primo leggermente favorito. L'altro componente della mediana sarà il cileno Pulgar, alla terza gara consecutiva dal primo minuto.

Dopo aver conquistato 7 punti nelle ultime tre uscite, per il Bologna inizia un tour de force che lo vedrà impegnato, nel giro di 2 settimane, contro Napoli appunto, Milan ed Inter, da affrontare però nel proprio stadio. 

Probabile formazione: