Bologna, De Maio dichiara: "Ho preferito restare in Italia, piuttosto che andare in Francia"

Ai microfoni di Sky Sport, il nuovo acquisto del Bologna esprime le sue sensazioni dopo aver vissuto il primo mese da 'bolognese'.

Bologna, De Maio dichiara: "Ho preferito restare in Italia, piuttosto che andare in Francia"
Sebastian De Maio, difensore centrale del Bologna

Ai microfoni di Sky Sporti il nuovi difensore centrale del Bologna, Sebastian De Maio ha rilasciato interessanti dichiarazioni riguardo alla sua nuova esperienza in Emilia: "E' da circa un mese che sono qui e mi sto trovando benissimo. C'è un grande gruppo, formato da professionisti esemplari, e l'allenatore è molto bravo. Mi hanno accolto con entusiasmo e io ho voglia di ritrovare sensazioni positive.  Mi sembra di essere un veterano, è come se stessi qui da anni".

La squadra è in crescita, seppur la condizione fisica non può essere ancora ottimale. Tante le amichevoli disputate sin qui, il livello di difficoltà sta salendo. Ieri è arrivato un pareggio contro il Colonia, compagine di Bundesliga impegnata anche in Europa League: "Quella di ieri è stata la prima amichevole importante, la squadra si è espressa bene, abbiamo giocato con discreta intensità e lottato su ogni pallone, fin quando le forze ci hanno assistito. Ovvio che ad oggi non abbiamo i novanta minuti nelle gambe, ma col tempo miglioreremo. Potevamo vincere, con un pò di attenzione in più e di concretezza sotto porta avremmo sconfitto i nostri avversari, ma va bene lo stesso, di questi tempi i risultati contano relativamente poco. Ciò che interessa è la prestazione della squadra".

Prima di accettare l'offerta del Bologna, l'ex Genoa, Anderlecht e Fiorentina è stato a lungo cercato in Francia, ma ha preferito restare in Italia per continuare a misurarsi nella nostra Serie A: "Avevo alcune richiesta dalla Ligue 1, qualcuna anche abbastanza importante. Ci ho pensato diversi giorni, ma alla fine ho preferito l'Italia. Ho scelto Bologna perchè mi ha colpito il progetto del presidente Joey Saputo e la serietà che regna sovrana negli ambienti. Al Genoa ho vissuto un periodo un pò particolare, mentre alla Fiorentina ho giocato troppo poco; spero di migliorare il mio rendimento qui, mi sento bene, ci sono tutti gli ingredienti per fare grandi cose".

Bologna