Cagliari: porta in faccia per Di Natale e Rincon, si vira su Ponce e Dzemaili, con la suggestione Matri

No deciso da parte di Totò Di Natale e anche di Rincon. Il Cagliari è costretto a cambiare strategia di mercato.

Cagliari: porta in faccia per Di Natale e Rincon, si vira su Ponce e Dzemaili, con la suggestione Matri
Blerim Dzemaili con la maglia della nazionale svizzera

Di Natale non vuole smettere di giocare, nonostante i suoi 38 anni e nonostante l'addio all'Udinese, ma la sua destinazione non sarà Cagliari. Alle domande riguardanti un suo eventuale passaggio in terra sarda, Bruno Carpeggiani, il suo agente, ha risposto in maniera negativa e decisa, smentendo ogni voce sul possibile approdo dell'attaccante partenopeo al Cagliari.

Notizie negative anche sul fronte Rincon, il venezuelano attualmente impegnato in Copa America con la sua nazionale, ha espresso la volontà di non giocare in Sardegna, preferendo un eventuale trasferimento alla Fiorentina, sebbene le due società abbiano già raggiunto un accordo per il trasferimento  del centrocampista ai rossoblu di Cagliari. La porta non è definitivamente chiusa, ma servirebbe un intervento diretto della società sarda nel ritiro venezuelano per parlare con lo stesso giocatore e convincerlo ad accettare l'offerta cagliaritana.

I due eventuali "sostituti" di Di Natale e Rincon, sarebbero Ezequiel Ponce della Roma, gioiellino argentino della primavera di De Rossi fresca vincitrice del campionato primavera, e Blerim Dzemaili, anche lui in forza al Genoa lo scorso anno, così come Rincon, e adesso tornato al Galatasaray. Per Ponce c'è una forte concorrenza, in primis il Crotone, che dalla Roma ha già preso in passato Florenzi e Ricci, trasformandoli in ottimi giocatori. Poi c'è lo Sporting Gijon, altra meta in cui giocatori di proprietà della Roma hanno fatto bene, vedi Tony Sanabria. Per Dzemaili la trattativa è più che fattibile, il giocatore vuole tornare in Italia dopo le ultime esperienze con Genoa e Napoli, in più le cifre dell'affare non dovrebbero superare i 4 milioni di euro, cifra abbordabile per i sardi.

Le suggestioni sono Alessandro MatriNicolas Gimenez. Il primo è molto legato alla maglia del Cagliari, squadra in cui è esploso e si è affermato come calciatore prima di passare alla Juventus. E' appena rientrato al Milan dal prestito alla Lazio, ma per adesso restano solo voci di corridoio quelle che lo vedono di ritorno in Sardegna. Il secondo è un giovane trequartista argentino in forza al Club Atletico Nueva Chicago. Classe 1996, il giocatore avrebbe di recente rifiutato le offerte di Indipendiente e Anderlecht, con quindi la squadra cagliaritana alla finestra per accaparrarselo.

Il futuro di Cragno sarà probabilmente ancora una volta lontano da Cagliari. Il ragazzo al momento in prestito al Lanciano è deciso a chiedere la cessione per non restare a far panchina alle spalle di un Marco Storari che ha il posto assicurato grazie alla sua esperienza e alla sua stagione fantastica appena disputata in B proprio con il Cagliari. Stessa sorte per Arras, giovane attaccante del Cagliari, che potrebbe passare in prestito al Como o all'Avellino

Cagliari