Cagliari - Sampdoria 2-1: Melchiorri decide la sfida del Sant'Elia

Il Cagliari porta a casa una partita condotta nel gioco dai blucerchiati, ma vinta dai sardi grazie alla loro concretezza. I rossoblu passano in vantaggio nel primo tempo con Joao Pedro, per poi venir raggiunti nel finale da Bruno Fernandes. Passa un minuto e Viviano regala il gol della vittoria a Melchiorri, alla sua prima rete in Serie A.

Cagliari - Sampdoria 2-1: Melchiorri decide la sfida del Sant'Elia
Cagliari
2 1
Sampdoria
Cagliari: Storari (Rafael, min.32); Pisacane, Ceppitelli, Alves, Murru; Padoin, Tachtsidis, Isla; Joao Pedro (Barella, min.82); Sau (Melchiorri, min.73), Borriello. A disp: Colombo, Salamon, Bittante, Capuano, Munari, Giannetti, Di Gennaro. All. Rastelli
Sampdoria: Viviano; Pereira (Budimir, min.74), Skriniar, Silvestre, Regini; Praet (Bruno Fernandes, min.80), Cigarini, Linetty; Alvarez; Muriel (Schick, min.55), Quagliarella. A disp: Puggioni, Krapikas, Krajnc, Dodò, Eramo, Stanley, Torreira. All. Giampaolo
SCORE: 1-0, min. 37, Joao Pedro. 1-1, min. 87, Bruno Fernandes. 2-1, min. 89, Melchiorri.
ARBITRO: Claudio Gavillucci (ITA). Ammoniti Muriel (min. 19), Skriniar (min. 49), Cigarini (min. 65), Isla (min. 69)
NOTE: Posticipo 6a giornata. Stadio "Sant'Elia", Cagliari.

Il Cagliari fa suo l'ultimo posticipo della 6a giornata di Serie A. I rossoblu mettono in mostra la classica prestazione casalinga fatta di tanto agonismo ed organizzazione tattica in fase di non possesso. Il gioco però viene condotto a lungo dalla Samp, a cui manca il necessario cinismo negli ultimi 20 metri.

I blucerchiati si muovono bene soprattutto con il trio d'attacco composto da Alvarez, Muriel e Quagliarella. Nel momento migliore della squadra ligure arriva il gol del vantaggio dei sardi siglato da Joao Pedro che finalizza un'ottima azione di Padoin. Il canovaccio della partita non cambia ma nonostante ciò il Cagliari non rischia nulla fino agli ultimi 5 minuti, dove accade di tutto: prima Bruno Fernandes realizza il pareggio finalizzando al meglio un contropiede condotto alla perfezione dai compagni, anche se generato da un presunto fallo su Barella; non passano nemmeno due minuti che i padroni di casa tornano avanti grazie ad una leggerezza clamorosa di Viviano che lascia sguarnita la propria porta, favorendo l'appoggio semplice di Melchiorri, al suo primo gol in Serie A.

Il Cagliari conquista tre punti vitali in vista del prosieguo della stagione e soprattutto per la permanenza sulla panchina sarda di Rastelli. Discorso opposto per Giampaolo che ora rischia considerando che questa è la quarta sconfitta consecutiva, anche se dal punto di vista prestazionale non si può rimproverare nulla ai blucerchiati. I prossimi impegni vedranno il Cagliari ospitare il Crotone, mentre la Samp attenderà al "Marassi" il Palermo.

La prima occasione è per il Cagliari con Isla che ruba palla in mezzo al campo e crossa per Sau che però spedisce di testa sul fondo. Insistono i sardi con Murru che col sinistro costringe Viviano all'intervento in tuffo. Si fa vedere la Samp con Quagliarella che riceve palla spalle alla porta avversaria, si gira e prova il tiro, ma Ceppitelli riesce ad opporsi con il corpo alla conclusione dell'attaccante blucerchiato. La squadra di Giampaolo si rende pericolosa con una conclusione dalla distanza di Cigarini deviata in calcio d'angolo da Storari. Sul corner seguente Skriniar anticipa Alves ma la palla sfila oltre la traversa. Alvarez tenta la sortita da fuori area, ma il suo sinistro termina abbondantemente sul fondo. Al 37' passano in vantaggio i padroni di casa: Padoin salta sulla linea di fondo Pereira e crossa per Joao Pedro che deposita la palla in rete.

Al 40' sardi vicini al raddoppio con l'autore del gol che serve in profondità Sau, il quale viene contrastato provvidenzialmente da Silvestre. La Samp va vicina al pareggio con Praet, che servito a rimorchio da Pereira, scarica il sinistro in porta che viene però deviato in maniera decisiva da un difensore avversario. Il primo tempo si chiude quindi con il Cagliari avanti 1-0, nonostante il predominio territoriale messo in atto dalla squadra ligure.

Il secondo tempo si apre con la Samp riversata in avanti, ma è il Cagliari a rendersi pericoloso in contropiede con Sau che lancia Isla, il quale a sua volta cambia gioco per Tachtsidis che tenta la conclusione col sinistro, ma la palla termina lontana dai pali della porta avversaria. Isla crossa dalla fascia destra per Tachtsidis che prova la conclusione a botta sicura, respinta provvidenzialmente dalla difesa blucerchiata. Joao Pedro scappa via alla difesa avversaria, rientra sul destro e tenta il tiro respinto col corpo da Silvestre. La Samp cerca il pareggio con una conclusione dalla distanza di Quagliarella che termina di poco sul fondo. All'85' Alvarez prova il destro dal limite che però finisce alto.

Un minuto dopo i blucerchiati giungono al pareggio con Bruno Fernandes che finalizza al meglio un contropiede nato da una palla persa da Barella. All'89' il Cagliari ripassa in vantaggio: clamorosa papera di Viviano in uscita, ne approfitta Melchiorri che segna a porta vuota. Si riversa in avanti la Samp con Alvarez che tira dalla distanza ma la palla si perde abbondantemente sul fondo.

Al 90' Schick svetta più in alto di tutti su un cross in area, ma il suo colpo di testa finisce di poco a lato. Nel recupero Bruno Fernandes crossa per Regini che però sbaglia la mira del colpo di testa. Finisce 2-1 per il Cagliari che così riscatta la pesante sconfitta maturata nel turno infrasettimanale contro la Juventus.


Share on Facebook