Cagliari, altra gioia al Sant'Elia. Il Crotone rimane giù

Vittoria importante per la squadra di Rastelli, sempre a punti fra le mura amiche quest'anno. Per Nicola ora, il rischio esonero è molto elevato.

Cagliari, altra gioia al Sant'Elia. Il Crotone rimane giù
Cagliari, altra gioia al Sant'Elia
Cagliari
2 1
Crotone
Cagliari: Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla (Salamon dall'85'), Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro (Munari dal 76') ; Sau (Giannetti dall'80'), Borriello.
Crotone: Cordaz; Claiton (Dussenne dal 26'), Ceccherini, Ferrari; Rosi (Simy dal 63'), Rohden, Crisetig, Martella; Falcinelli, Palladino, Tonev.
SCORE: 1-0, Di Gennaro al 37'. 2-0, Padoin al 57'. 2-1, Stoian al 91'.
ARBITRO: Piero Giacomelli. Ammoniti: Palladino al 43', Rosi al 48', Rohdén al 75', Dussenne al 90'.

Il Cagliari ospita il Crotone dopo aver appreso la notizia dell'infortunio di Joao Pedro e torna al Sant'Elia dopo la vittoria ottenuta in extremis contro la Sampdoria. Il Crotone arriva in Sardegna reduce dalla sconfitta casalinga contro l'Atalanta per 3 a 1. Il match si gioca su ritmi non eccezionali, ma è comunque piacevole e viene deciso dalle reti di Di Gennaro e Padoin. Inutile il gol della bandiera di Stoian.

Rastelli conferma il 4-3-1-2 della scorsa giornata, restano però fuori gli infortunati Joao Pedro e Storari. In difesa spazio a Pisacane e Murru sugli esterni, con Ceppitelli e Bruno Alves in mezzo. A centrocampo Isla e Padoin ai lati di Tachtsidis, con Di Gennaro nel ruolo di trequartista. In attacco, ovviamente, Sau e Borriello.

Nicola schiera il recuperato Rosi sulla corsia di destra con Martella a sinistra nel solito 3-4-3. Rohden e Crisetig i due centrali di centrocampo. In difesa, a protezione della porta di Cordaz, giocano Ceccherini, Claiton e Ferrari. In attacco, Falcinelli viene scelto per completare il tridente con Tonev e Palladino.

Inizia la partita con il Cagliari che prova a spingere subito con Murru sulla corsia di sinistra. Il terzino mette in mezzo un bel pallone che non viene però raggiunto da Sau. Il Crotone risponde subito con Tonev che raccoglie il pallone sulla destra, prova un cross, rimpallato, riprende la sfera e calcia da appena dentro l'area, ma Rafael blocca sicuro. Un minuto dopo Rosi stacca bene su calcio d'angolo, ma il pallone termina altissimo. Risponde il Cagliari con una bella iniziativa di Isla che è però impreciso una volta entrato in area, e con il colpo di testa di Borriello che viene parato agevolmente da Cordaz. Duro scontro all'ottavo minuto fra Claiton e Ceccherini, con il brasiliano che resta a terra a differenza del compagno di squadra. Il centrale recupera comunque la sua posizione in campo dopo qualche minuto, con una fasciatura sul capo. 

Ci prova Di Gennaro, tornato alle origini sulla trequarti, che al 10' va al tiro da fuori area, ma non impegna eccessivamente Cordaz. Brivido per i sardi al 15' quando Bruno Alves sbaglia in fase di impostazione e sulla ripartemza Falcinelli serve Tonev che però non inquadra la porta. Si rende pericoloso Tachtsidis su calcio d'angolo al 21' e al 24', prima di testa e poi col piatto destro, ma Cordaz compie un miracolo. Non riesce a continuare Claiton, rimasto nuovamente a terra, al suo posto entra Dussenne al 26'. Prova a fare la partita il Cagliari che tiene il controllo del pallone, mentre il Crotone si chiude e punta sulle ripartenze. Al 32' bella giocata di Padoin ma pallone troppo lungo per Sau, poi Tachtsidis prova il tiro da metà campo, palla però in curva. Un minuto più tardi gran sinistro di Falcinelli dalla distanza, palla alta non di molto. Si abbassano i ritmi al Sant'Elia, prova ad alzare leggermente il baricentro il Crotone ed è bravo Rafael a sventare il pericolo creato da un bel traversone di Tonev. Al 37', si sblocca la partita: Di Gennaro riceve palla sulla trequarti e lascia partire un sinistro fantastico che si insacca nell'angolino basso alla sinistra di un incolpevole Cordaz.
Fatica a rispondere il Crotone, si arriva quindi alla fine del primo tempo con l'ultima occasione creata ancora da Di Gennaro che, da trequarti campo, prova ad inventarsi un pallonetto, parato però da Cordaz. Si va al riposo sull'uno a zero per i sardi. 

Nessun cambio ed inizia la ripresa con un brivido per il Cagliari con Rafael che temporeggia troppo col pallone fra i piedi e per poco non viene beffato dall'arrivo di Falcinelli. Giallo per Rosi, autore di un fallo su Padoin che stava lanciando il contropiede del Cagliari. Torna ad avere il possesso del pallone il Cagliari, ma il Crotone prende campo con Rastelli che si infuria coi suoi per l'atteggiamento mostrato e manda immediatamente a scaldare Barella e Munari. L'atteggiamento non è dei migliori, ma il Cagliari quando accelera è sempre pericoloso ed arriva al tiro con Borriello, servito bene da Di Gennaro: il sinistro del napoletano si schianta sulla traversa, ma Sau raccoglie il pallone e lo scarica a Padoin che di destro batte Cordaz e firma il gol del 2 a 0.

Riparte il Crotone attaccando a pieno organico, bel destro da fuori di Rosi che esce di poco alla destra di Rafael. Bella verticalizzazione di Tachtsidis per Sau, Cordaz esce male ma Ceccherini risolve. Il greco poi imbecca con una magia Murru, il terzino sinistro brucia Rosi sullo scatto e conclude di sinistro, palla sul palo esterno.  Cambio nel Crotone, entra Simy per Rosi, ospiti che aumentano quindi il loro peso offensivo ma il Cagliari è bravo a muovere velocemente il pallone. Pericolosissimo al 20' della ripresa Falcinelli che rientra da destra verso sinistra e fa partire un tiro a giro messo in angolo da un ottimo Rafael. Capovolgimento di fronte, Sau scarica su Isla che imbecca Di Gennaro che da dentro l'area prova il tiro a giro, gran parata di Cordaz.

Squadre che si allungano e primo cambio nel Cagliari, entra Munari per Di Gennaro, autore di un gran match oggi, sparisce di fatto il trequartista nel Cagliari che si schiera con il 4-4-2. Pericoloso il Crotone con un traversone di Stoian (entrato al posto di Tonev) raccolto da Dussenne che mette però fuori. Esce Sau per Giannetti al 35' della ripresa, fascia di capitano che passa sul braccio di Nicola Murru. Ancora Dussenne pericoloso di testa su calcio d'angolo, para però Rafael, quindi altra occasione per gli ospiti con Martella che calcia sugli sviluppi di un calcio di punizione ma la palla finisce altissima. Crotone che ci prova ma non trova la via della rete, Rastelli toglie Isla per inserire Salamon, Cagliari che aumenta quindi il suo potenziale sulle palle inattive. Altro brivido per Rafael all'86' quando si intestardisce nel tentare un pericoloso dribbling su Simy, cosa che gli riesce non senza far gelare il Sant'Elia. Si riscatta però il portiere brasiliano andando a mettere in corner il sinistro di Falcinelli indirizzato sotto l'incrocio dei pali, all'88'. 

Tre minuti di recupero, punizione dalla trequarti che batte Stoian e palla che incredibilmente scavalca tutti, Rafael compreso, e si insacca nella porta dei padroni di casa. 2-1 e partita riaperta, brividi per i tifosi rossoblu, Cagliari che prova a tenere il pallone lontano dalla sua porta coi suoi attaccanti ed ottiene una punizione da posizione interessante. Sul pallone si porta Bruno Alves, autore di un gol su calcio da fermo, che riesce a scavalcare la barriera e a dare l'impressione del gol, ma la palla esce sull'esterno della rete. 

Finisce così la partita, il Cagliari sale a 10 punti, raggiungendo Milan e Roma impegnate stasera con Sassuolo e Inter. Ancora ultima posizione per il povero Crotone, ed ora Nicola rischia.