Cagliari, le ultime verso Empoli: ritornano Bittante e Joao Pedro, out Borriello

Rastelli si gioca le sue carte: in avanti pronto Melchiorri. Possibilità Padoin in cabina di regia per aumentare l'equilibrio.

Cagliari, le ultime verso Empoli: ritornano Bittante e Joao Pedro, out Borriello
Luca Bittante in azione con la maglia del Cagliari. | Fabio Murru, sardegnasport.com

Riparte il campionato di Serie A, con il suo 17esimo matchday. E' tempo di Juve-Roma, il big match che giustamente catalizza le attenzioni, ma le luci sul teatro dello Juventus Stadium si accenderanno soltanto alle 20:45. Alle 15, invece, potremo assistere ad una gara che rappresenterà uno snodo importante in chiave salvezza: allo stadio Castellani scendono in campo Empoli e Cagliari, entrambe con il solo obiettivo di ottenere il massimo da questa gara per lanciarsi il più in alto possibile ed evitare di entrare nel brutto giro che coinvolge le "papabili" per la retrocessione. Certo, situazioni diverse: leggermente in ripresa sotto il piano del gioco gli azzurri, mentre per i sardi è momento di riscatto visto che nelle ultime tre partite è arrivato solamente un punto; la classifica, però, dice che i rossoblù sono molto più distanti dalle posizioni "calde" rispetto a quelli che nella giornata di domani saranno i loro avversari. La partita, dunque, nella sua vigilia, risulta estremamente delicata: ecco i dubbi dei cagliaritani riguardanti gli 11 da schierare.

Svariate assenze nell'organico della squadra che domani sarà in trasferta. Rastelli ha infatti dovuto lasciare obbligatoriamente a riposo, per ultimo ma non meno importante, Marco Borriello, che durante il match contro il Napoli ha rilevato un problema fisico. Recuperati, tuttavia, Bittante (tra l'altro tesserato dell'Empoli solo in prestito ai rossoblù) e Joao Pedro: entrambi saranno a disposizione, ma a quanto pare nessuno dei due ha grosse chances di partire dal primo minuto a causa dei pochi allenamenti completati.

Dunque per il tecnico degli isolani sono pochi i dubbi da sciogliere. Si riparte dal 4-3-1-2 con Storari confermatissimo fra i pali, ancora panchina per Rafael. In difesa, larghi Pisacane ed Isla, mentre agiscono da centrali in coppia Bruno Alves e Ceppitelli. In cabina di regia la garanzia di maggior equilibrio si chiama Padoin, per questa ragione favorito su Di Gennaro. Dessena e Barella ai suoi fianchi, completa il rombo Diego Farias. In avanti, capitan Sau supporterà realisticamente Melchiorri.


Share on Facebook