Crotone-Cagliari, ultima spiaggia per i pitagorici. Le probabili formazioni

La squadra di Rastelli va in trasferta allo Scida, alla caccia di punti. I padroni di casa però non sono da meno: l'unico obiettivo è la vittoria per Nicola. In caso anche solo di pareggio, diverse chances di salvezza inizierebbero a scemare.

Crotone-Cagliari, ultima spiaggia per i pitagorici. Le probabili formazioni
Fonte immagine: Ansa
Crotone
15 00
Cagliari

Cagliari e Crotone si affrontano oggi all'Ezio Scida, ore 15, per la 26esima giornata di Serie A 2016/17. Una sfida che si ripropone dopo essere stata il big match dell'annata passata, in cadetteria. Quest'anno, però, i due percorsi sono piuttosto distinti.

Due campionati diversi, poco paralleli, ma vissuti entrambi da neo-promosse. Certo, una ha alle spalle una gloriosa storia di Serie A, con tanto di scudetto, mentre l'altra è una novellina, all'esordio assoluto nella massima categoria. La prima, veleggia a metà classifica e cerca sicurezze nei risultati, per costruire la prossima stagione; la seconda, lotta disperatamente per non retrocedere, probabilmente con poche speranze di mantenere la categoria. L'anno scorso hanno dominato la Serie B, oggi si ritrovano, per la seconda volta in A.

Il precedente di questa stagione risale al 2 ottobre 2016: in terra sarda, il Cagliari si impose per 2-1, con le reti di Di Gennaro e Padoin. A nulla valse il gol della bandiera di Stoian.

Nella stagione 2015/16, in Serie B, le due compagini si divisero le gioie: al Sant'Elia, vinse il Cagliari (rotondo 4-0), ma allo Scida, al ritorno, fu il Crotone ad avere la meglio (3-1).

Le probabili formazioni

Il Crotone, reduce da quattro sconfitte consecutive (le ultime tre contro Juve, Roma e Atalanta, la prima col Palermo), ha assoluta necessità di sfruttare il passo falso dell'Empoli di ieri sera, per poter ridurre il distacco in classifica, attualmente di nove punti, e tornare a sperare nella salvezza. Nicola non può contare su Ferrari - squalificato, assenza pesantissima - e Tonev, acciaccato. Rientra tra i convocati Rohden, che difficilmente troverà spazio. Il 4-4-2 si comporrà infatti con Falcinelli e Trotta in avanti, con Acosty e Stoian larghi. Mediana con Crisetig e Barberis, anche se Capezzi è ancora in lizza. Dietro Rosi e Martella occuperanno le corsie, con Ceccherini e Claiton davanti a Cordaz.

Il Cagliari, a quota 28 punti in classifica (+14 sulla terzultima) fa parte del gruppone di squadre che ha poco da chiedere alla classifica, ma che deve cercare maggiori certezze da cui ripartire nella prossima stagione. Per questo Rastelli potrebbe applicare qualche rotazione, partita dopo partita. Oggi in porta dovrebbe esserci Gabriel, davanti a lui Isla, Bruno Alves, Pisacane (da centrale, adattato) e Murru; in mediana Dessena e Ionita ai lati di Padoin, mentre Joao Pedro supporterà Sau e Borriello. Panchina per Di Gennaro e Barella, out Tachtsidis (squalifica) e gli infortunati Faragò, Ceppitelli, Farias e Melchiorri.

L'undici di Nicola
L'undici di Nicola
L'undici di Rastelli
L'undici di Rastelli

Share on Facebook