Verso Crotone-Sassuolo: calabresi a caccia del miracolo, le ultime di formazione

I ragazzi di Nicola, dopo il bruttissimo stop casalingo contro il Cagliari, cercheranno di fare punti contro il Sassuolo, disputando al meglio un finale di stagione che, salvo miracoli, ufficializzerà la loro discesa in B.

Verso Crotone-Sassuolo: calabresi a caccia del miracolo, le ultime di formazione
Diego Falcinelli esulta | Source: lapresse.it

La batosta contro il Cagliari, una sconfitta che ha compromesso e non poco la corsa alla salvezza, avrà sicuramente fatto male, dalle parti di Crotone, con gli Squali costretti ora ad un vero e proprio miracolo sportivo. Per continuare quantomeno a sognare, dunque, i ragazzi di Nicola dovranno dare il mille per cento contro il Sassuolo, sfida casalinga difficile ma non impossibile, considerando la tendenza autolesionistica che spesso ha coinvolto i neroverdi.

Per meglio affrontare il match, l'allenatore di casa dovrebbe optare per un 4-3-3 classico, pronto a diventare 4-4-2 in caso di necessità. Davanti al confermatissimo Cordaz, la coppia centrale vedrebbe il posto di titolare per Ceccherini e Ferrari, tornato dopo la squalifica, con Rossi e Martella come terzini. Nella zona mediana del campo, Capezzi, affiancato dalle mezz'ali Rohden e Barberis. Molto interessante la posizione del primo, che in caso di ripiegamenti difensivi potrebbe allargarsi sulla fascia, consentendo a Stoian di arretrare a centrocampo.

In attacco, non teme concorrenza la prima punta Diego Falcinelli, l'unico capace di dare linfa ad un reparto poco pungente. L'ex attaccante proprio del Sassuolo, che all'andata segnò contro i neroverdi, è pronto a ripetersi, cercando magari di regalare ai suoi tre punti vitali. Sulle fasce d'attacco, infine, pronti ad una maglia da titolari la freccia Acosty e lo stesso Stoian, che dovranno magari sostenere il compagno al momento di offendere.

Con l'obbligo di dover vincere per forza, il Crotone dovrà affrontare la sfida in maniera calma, cancellando le cinque sconfitte consecutive concretizzatesi dopo la vittoria contro l'Empoli, che aveva dato linfa all'ambiente. L'obiettivo minimo infatti, deve essere quello di concludere la stagione in maniera onorevole, evitando brutte figure che macchierebbero un percorso iniziato in maniera gloriosa ma conclusosi nel peggiore dei modi.

Probabile formazione (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Capezzi, Barberis; Acosty, Falcinelli, Stoian. 


Share on Facebook