Cagliari, testa alla Lazio. Tornano Joao Pedro e Murru

I sardi di Rastelli preparano la sfida contro i capitolini

Cagliari, testa alla Lazio. Tornano Joao Pedro e Murru
Joao Pedro

Dopo la bruciante sconfitta di Firenze, arrivata per il gol subito al 93' da Nikola Kalinic, il Cagliari di Massimo Rastelli è pronto a ripartire dalle mura amiche, dal Sant'Elia, che nella giornata di domenica ospiterà la sfida fra i rossoblù e la Lazio di Simone Inzaghi, reduce invece dalla vittoria per 3 a 1 sul Torino.

Gli isolani sono scesi in campo allo Stadio Sant'Elia nella giornata di ieri. La seduta si è aperta con il solito riscaldamento tecnico per poi essere dedicata più che altro all’aspetto tattico. I rossoblù si sono infatti cimentati in una serie di esercitazioni e prove di schemi in vista dell’incontro con i biancocelesti. Infine, partita sui 70 metri. Buone notizie, finalmente, dall’infermeria: Joao Pedro e Nicola Murru si sono nuovamente aggregati al gruppo mentre proseguono con il lavoro differenziato Marco Capuano, Luca Ceppitelli e Roberto Colombo. Terapie per Alessandro Deiola, alle prese con un problema a caviglia e flessore da più di una settimana. Questa mattina alle 11 si replica con una nuova seduta di allenamento, sempre programmata allo stadio Sant’Elia.

Convocazioni - Arrivano altre soddisfazioni per la società rossoblu. Sono arrivate infatti, nella giornata di ieri, le convocazioni in Nazionale per quattro giocatori della rosa isolana. Bruno Alves è stato chiamato dal commissario tecnico del Portogallo Fernando Santos per la partita contro l’Ungheria, valevole per le qualificazioni Mondiali, e per l’amichevole contro la Svezia. Convocazione in Under 21 invece, per Nicola Murru, che sarà impegnato con gli azzurrini in due partite amichevoli, avversari i pari categoria di Polonia e Spagna. Il pari età Senna Miangue invece, sfiderà la rappresentativa di Malta con la nazionale belga, mentre Nicolò Barella, giovedì 23, giocherà a Pila, sul campo della Polonia, per l'ultima partita del Torneo Quattro Nazioni.

Orgoglio Primavera - Non solo le convocazioni in Nazionale. Anche la Primavera del Cagliari sta regalando soddisfazioni al sodalizio rossoblù, e nella giornata di ieri è riuscita a ripetersi, dopo la vittoria all'esordio nel Torneo di Viareggio, andando a battere per tre reti a uno il Genoa. Manca, Serra e Camba i marcatori dei sardi, assoluti dominatori del match per 75' e bravi a resistere al tentativo di ritorno dei genoani nel finale. La squadra di Canzi tornerà in campo domenica contro il Bruges, che ha superato il Parma: in palio il primato del girone.


Share on Facebook